Amanti dei libri? In Inghilterra si dorme in biblioteca, circondati da volumi antichi

In Galles esiste un paradiso dei bibliofili: una biblioteca storica che si rivela un confortevole albergo

In Galles è possibile dormire in una storica biblioteca, circondata da libri e immersi nel comfort. Un paradiso per bibliofili insomma.

Gli appassionati di libri hanno una nuova Mecca, la biblioteca di Gladstone, nella città di Hawarden, nel Regno Unito (per la precisione nella contea di Flintshire). Detiene un record molto particolare, quello di unica biblioteca residenziale del paese. Al suo interno è possibile trovare 26 camere che vengono regolarmente utilizzate Come si trattasse di un albergo. Si potrà decidere quindi di pernottare All’interno della biblioteca, circondati da 250mila libri.

Biblioteca Gladstone

Fonte Foto: Instagram

Svariati i servizi offerti alla clientela, che avrà a propria disposizione molti dei comfort presenti in ogni albergo moderno. Il Wi-Fi è gratuito, così come il caffè. Sono inoltre presenti svariate radio d’epoca, che arricchiscono l’ambiente, per non parlare della splendida vista sulla campagna gallese. È innegabile però che l’attenzione degli ospiti sarà quasi tutta per i libri presenti tutt’intorno. Un vero e proprio paradiso per bibliofili, che potranno avere accesso alla biblioteca fino alle 22.00. Un’esperienza unica che non prevede un esborso particolarmente esoso. Per pernottare bastano 63 pounds a notte, ovvero circa 70 euro.

Biblioteca Gladstone

Fonte Foto: Instagram

Si dorme in biblioteca ma, seppur mostrandosi rispettosi, non c’è di certo l’obbligo al silenzio. Va da sé però che la televisione in camera è assente, per ovvie ragioni. Per distrarsi si potrà conversare ma soprattutto dedicarsi alla lettura. Si potrà ovviamente avere a disposizione dei propri testi ma soprattutto prenderne in prestito dagli scaffali della biblioteca.

Il nome della biblioteca deriva da un ex primo ministro britannico, eletto per ben quattro volte, un record. Trattasi di William Gladstone, nato nel 1807 e deceduto nel 1898. Egli era un noto amante di libri e in vita riuscì a realizzare una biblioteca di circa 30mila volumi. Una volta ritiratosi dalla vita politica, visse il resto dei suoi giorni nel castello di Hawarden, per poi rendere di dominio pubblico la propria collezione alla morte. I 30mila volumi iniziali rappresentarono il nucleo attorno al quale sviluppare una biblioteca ben più ampia, accresciuta durante il ‘900. All’interno della struttura sarà possibile anche ammirare una statua del fondatore. Se la prossima estate doveste recarvi in Galles durante un viaggio on the road, una tappa in questa biblioteca, con pernottamento annesso, è quasi d’obbligo.

Biblioteca Gladstone

Fonte Foto: Instagram

Amanti dei libri? In Inghilterra si dorme in biblioteca, circondati da...