Viaggiare come turisti? No grazie: l’esperienza migliore è da local

Basta guide turistiche: il modo migliore per conoscere la vera essenza di un posto nuovo è comportarsi come local

Che sia una vacanza all’insegna dell’arte e della cultura in qualche splendida città europea oppure un’avventura in località più esotiche, non c’è niente di meglio che assaporare la vera essenza del luogo in cui ci troviamo. E farlo con una cartina turistica in mano non è semplice: rischiamo di trovarci a visitare le solite (poche) attrazioni più famose, perdendoci un sacco di esperienze alternative molto più suggestive. La risposta è viaggiare come un local.

Vivere la propria vacanza con gli occhi di un local significa comportarsi come se in quel posto ci abitassimo da sempre e ne conoscessimo anche i più reconditi segreti. Significa lasciar perdere gli itinerari battuti comunemente dai turisti ed esplorare quelle piccole perle nascoste che solo chi le vive ogni giorno più conoscere.

Viaggiare come un local permette di addentrarsi davvero negli usi e costumi di una località, di carpire la sua vera essenza e di portare a casa un ricordo indimenticabile e unico. I vantaggi sono tantissimi, basta avere un po’ di spirito di adattamento e tuffarsi all’avventura.

Il primo pregio di questa esperienza? La possibilità di evitare la ressa di turisti: andare a Parigi a vedere la Torre Eiffel o a Londra ad ammirare Buckingham Palace significa inevitabilmente incontrare centinaia (o migliaia) di altre persone che hanno avuto la stessa idea.

E non è certo facile godersi le meraviglie di una città accalcati l’uno contro l’altro. Molto meglio affidarsi ai consigli di un local, che saprà darvi la dritta giusta per scoprire qualche bellezza nascosta di cui in pochi sono a conoscenza. O – perché no? – la stradina lontana da tutto dalla quale però si può ammirare un panorama magnifico.

Se proprio non volete fare a meno della classica esperienza turistica e decidete comunque di visitare le attrazioni più gettonate, un residente del luogo saprà consigliarvi i giorni e gli orari migliori per evitare la folla, e magari vi potrà dare qualche suggerimento su come godervi appieno l’avventura.

Se dovete ancora pianificare la vostra vacanza, è persino meglio: un local potrà dirvi quale sia il periodo migliore dell’anno per viaggiare, in base anche alle esperienze che deciderete di fare.

Un altro vantaggio da non sottovalutare è la possibilità di risparmiare un po’. Viaggiare da local permette di vivere esperienze low cost: si sa che nelle località turistiche tutto costa un po’ di più, mentre fuori dai sentieri più battuti si può spendere di meno e scoprire tante cose nuove.

Per esempio, invece di andare al ristorante potrete visitare il mercato locale e assaporare le tradizioni di quel paese in maniera decisamente più economica. Questa alternativa ha anche un impatto sull’ambiente e sull’economia locale, visto che vi permetterà di acquistare prodotti a km zero.

Infine, la miglior cosa del visitare un posto con gli occhi di un local è la possibilità di vivere esperienze uniche. Potrete fare amicizie inaspettate e portare a casa non solamente un souvenir, ma un’avventura che rimarrà per sempre nel vostro cuore.

viaggio local

Viaggiare come un local – Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggiare come turisti? No grazie: l’esperienza migliore è da&n...