Era una miniera, oggi qui si stagiona uno dei formaggi più buoni delle Alpi

Nel cuore delle valli bresciane, si conserva una tradizione secolare e indissolubile oggi del tutto rinnovata

Esiste un luogo, nelle valli bresciane, dove tradizione e cultura si fondono con il territorio alpino dando vita a eccellenti prodotti gastronomici locali. E oggi, proprio qui, all’interno di una vecchia miniera, si produce uno dei formaggi più buoni delle Alpi.

miniera formaggio

Stagionatura in miniera – Fonte interna

Siamo in Val Trompia, una delle tre valli principali della provincia di Brescia. Questo tratto di territorio, caratterizzato da scorci incredibili, è suddiviso in due anime: quella artigianale e industriale legata al lavoro in miniera e alla metallurgia, e quella contadina, in simbiosi con la natura e l’ambiente, legata alle consuetudini agricole e pastorali. Tra queste, impossibile non menzionare la produzione dei formaggi, tra i più buoni e famosi del nostro Paese.

E proprio in questo territorio, con un operazione senza precedenti, il formaggio ha trovato una nuova sistemazione a Bovegno: le forme di formaggio DOP stanno infatti invecchiando dolcemente sulle scalere in legno piazzate nell’ex galleria mineraria di 100 metri, situata nella frazione Graticelle.

Non si tratta di una miniera vera e propria in realtà, quanto più di una struttura accessoria che in passato ha svolto il ruolo di deposito e magazzino della società inglese The Brixia Mining and metallurgic company ltd, che dal 1890 fino a inizio Novecento, operava nel settore. E ora questo posto è stato scelto dal Consorzio di Tutela del Nostrano Valtrompia per far stagionare i formaggi che dopo 12 mesi diventano DOP.

formaggio

Stagionatura in miniera – Fonte interna

La Val Trompia è da sempre legata alla tradizione di produzione del formaggio con vincoli secolari e indissolubili tanto cari alle persone del posto così come al resto del mondo. In Val Trompia, come in tutte le vallate alpine, la popolazione ha presto imparato che per sopravvivere era necessario sfruttare le risorse della montagna così come il sottosuolo, i boschi, i prati e i pascoli in media e alta montagna.

Non è stato sempre facile però, sia a causa della scarsità dei collegamenti, sia per la mancanza quasi totale di caseifici e altre strutture organizzate per la trasformazione dei formaggi. Le singole realtà contadine quindi hanno da subito imparato a gestire l’intera filiera, dalla coltivazione dei terreni fino alla stagionatura.

Grazie a un lungo lavoro ad opera delle persone coinvolte nel settore, e alla costituzione di un consorzio di tutela volto a tutelare, valorizzare e promuovere la produzione e il consumo del DOP Nostrano Valtrompia, è nato il progetto di stagionatura in miniera del formaggio

Così oggi, quello che è uno dei territorio più belli del nostro Paese, riconosciuto anche per i suoi prodotti, può vantare questa incredibile iniziativa raccontata anche attraverso visite guidate e degustazioni da fare direttamente in miniera.

Val Trompia

Val Trompia – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Era una miniera, oggi qui si stagiona uno dei formaggi più buoni dell...