Wi-Fi in aereo, il 62% degli italiani è favorevole

Gli italiani sono sempre più connessi. Lo dice un sondaggio di Facile.it

Gli italiani sono sempre più connessi a tal punto che non riescono a rinunciarci, neanche durante le poche ore di un tragitto aereo.

Lo dimostra un recente sondaggio di Facile.it, condotto nei primi giorni di aprile 2017 a un campione di connazionali fra i 18 e i 60 anni.

Nel dettaglio, il 62% degli italiani è favorevole all’utilizzo libero del wi-fi in aereo, già offerto da alcune compagnie aeree, nonostante il divieto imposto per anni nei cieli di tutto il mondo.

I più inclini a non rinunciare alla connessione neanche in aereo sono gli uomini (66,8%), mentre il 53,2% delle donne preferisce usare smartphone e tablet senza wi-fi durante il volo.

La presenza o meno del wi-fi, inoltre, sta diventando sempre più un elemento essenziale nelle scelte legate alla località dove trascorrere le vacanze.

Un intervistato su tre, infatti, ha dichiarato di decidere se soggiornare o meno in un hotel in relazione al fatto che questo dia o meno la possibilità di collegarsi a Internet.

Lo stesso vale anche per le strutture ricettive non professionali (come le case per le vacanze), perché sono appetibili al 31,7% dei vacanzieri solo se offrono il wi-fi.

Paradossalmente il wi-fi è importante anche nella scelta di un ristorante dove, invece, i commensali dovrebbero dedicarsi di più a parlare tra loro che a conversare sui social media: il 5,6% degli intervistati (che, corrisponde, proporzionalmente, a un milione di persone), infatti, si siede solo ai tavoli di locali con wi-fi e la percentuale sale all’8,5% per il campione femminile.

Wi-Fi in aereo, il 62% degli italiani è favorevole