Prima volta a Bruxelles: indicazioni e consigli utili

È la vostra prima volta a Bruxelles? Ecco alcuni consigli utili per non perdersi le migliori attrazioni turistiche della splendida capitale del Belgio

Se si va in visita per la prima volta a Bruxelles, dei consigli per riuscire a visitare al meglio la città possono tornare molto utili. Per raggiungere l’affascinante capitale del Belgio si può scegliere tra due aeroporti, Zaventem e Charleroi. Il primo è sicuramente più comodo, in quanto si trova a 8 km dal centro ed è collegato anche da alcune linee autobus urbane. Il costo del biglietto per una corsa singola è di 1.80 euro, mentre gli abbonamenti giornalieri costano 4.50. Essi permettono di utilizzare senza limiti le quattro linee metro, gli autobus e i tram di Bruxelles.

Per la prima volta a Bruxelles, i migliori consigli sono di iniziare esplorando il centro. Si può partire dalla Grand Place, una delle più belle piazze d’Europa e del mondo. È caratterizzata da quello che appare come un mosaico di fiori, con al centro una fontana. I turisti che vi sono stati, consigliano di visitarla sia di giorno che di notte. A farle da contorno, inoltre, ci sono alcuni splendidi edifici come la torre gotica dell’Hotel de Ville. A pochi metri sorge la Cattedrale di St. Michael e St. Gudula, un edificio imponente sia all’interno che all’esterno. Secondo i visitatori ricorda molto Notre Dame de Paris.

Per quanto riguarda i consigli sui musei da vedere la prima volta a Bruxelles, i più caratteristici sono quelli reali delle belle arti, situati nel quartiere di Coudenberg. Vicino ad essi si trova il bel parco pubblico della città, all’interno del quale è situato il Museo degli Strumenti Musicali. Il costo del biglietto è di 8 euro e comprende un’audioguida interattiva. Imperdibile, poi, è il museo di Magritte, il maggior esponente belga del surrealismo. La collezione comprende ben 200 opere dell’artista, tra cui i famosi L’Empire des lumieres e L’Oiseau de ciel.

Se si visita Bruxelles per la prima volta, sicuramente si vorrà portare a casa qualche souvenir, quindi una visita al quartiere dell’Ilot Sacrè è d’obbligo. Le sue viuzze sono molto colorate e suggestive e, nei numerosi bar e ristoranti, si può assaggiare il meglio della cucina belga. Per uno spuntino dolce si consiglia il cioccolato locale, mentre per una cena abbondante si può puntare sul Waterzooi, un buonissimo stufato di pesce. Dopo una cena abbondante, si può smaltire facendo una passeggiata lungo le sponde del canale di Charleroi.

Prima volta a Bruxelles: indicazioni e consigli utili