Isola Santa, raccolta firme per salvare un luogo dimenticato

Isola Santa: uno dei luoghi dimenticati in Italia che sperano di essere salvati, grazie ai milioni di euro messi a disposizione dal Governo

Tra i luoghi dimenticati in Italia, Isola Santa fa sentire la sua voce. Si tratta di un piccolo paesino situato nel comune di Careggine, sulle Alpi Apuane in provincia di Lucca. Questa splendida frazione della Garfagnana, è tra le località candidate a ricevere una donazione da parte del Governo. Si tratta del progetto Luoghi Dimenticati, indetto dallo stesso Matteo Renzi. Ben 150 milioni di euro saranno infatti destinati a salvare e valorizzare alcuni territori, che si tratti di paesini, musei o altri splendidi gioielli dimenticati del nostro paese.

Il Sindaco stesso di Isola Santa ha creato una pagina Facebook, “Salviamo Isola Santa”, con lo scopo di far notare questo splendido borgo della Toscana al Governo. Ad oggi i Mi Piace sono oltre 5000 e si spera possano ulteriormente aumentare fino alla data di scadenza del progetto, il 31 Maggio. Oltre che dare il proprio contributo tramite i social network, ogni cittadino ha il diritto inviare una mail all’indirizzo bellezza@governo.it, per segnalare un luogo dimenticato che desidera venga salvato. Il comune di Careggine si sta indubbiamente dando da fare, nella speranza che i risultati arrivino.

Isola Santa non ha che 35 abitanti ma, negli ultimi anni, è iniziato un grande progetto di ristrutturazione. Grazie ad esso, ora vi è uno splendido albergo in riva al laghetto di montagna e un finanziamento non può che rappresentare un ulteriore, importante aiuto. Questo borgo è uno dei luoghi dimenticati più magici d’Italia, tanto da sembrare un villaggio fiabesco, con le sue strutture rustiche circondate dai boschi. Secondo la maggior parte dei turisti che hanno deciso di trascorrervi qualche giorno, Isola Santa è una meta incantevole degna di esser vista, soprattutto da parte di chi ama i luoghi di pace e tranquillità.

In seguito alla costruzione della diga, dopo la Seconda Guerra Mondiale, pochi sono rimasti a vivere qui ma, coloro che hanno resistito, amano la loro casa. A detta del Sindaco, l’alta partecipazione fa ben sperare che Isola Santa venga inclusa nel progetto. Tra gli altri luoghi dimenticati che ambiscono a una parte del denaro, ci sono la torre di Bosco Minniti in provincia di Siracusa, il borgo di Santo Stefano di Sessanio vicino L’Aquila, Vallone dei Mulini a Sorrento e Paese Fantasma in Basilicata.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Isola Santa, raccolta firme per salvare un luogo dimenticato