Le isole del Dodecaneso: Rodi, Kos, Patmos e le altre

Alla ricerca dei gioielli della Grecia a prezzi concorrenziali

Le isole del Dodecaneso sono situate nella parte più a est della Grecia, davanti alla costa della Turchia. Sono circa 200, ma solo 26 sono abitate tutto l’anno. Le isole principali sono 12 (da qui il nome Dodecaneso): Rodi e Kos sono le più conosciute ma ci sono anche Astypalea, Kalimnos, Karpathos, Kassos, Kastellorizo, Leros, Nisyros, Patmos, Symi e Tilos.

Rodi, l’isola più grande del Dodecaneso, famosa per essere l’isola del Mediterraneo dove splende il sole per 300 giorni l’anno. E’ la più turistica delle altre isole e offre, oltre a spiagge dorate, anche un’intensa vita notturna. Il nome Rodi significava rosa e ricorrente è la denominazione di Isola delle rose. La rosa è uno dei simboli di Rodi, frequentemente impresso sui conii delle monete.

Kos è un’isola prevalentemente pianeggiante, sita di fronte alla località turca di Bodrum, a circa 4 km dalla costa. E’ famosa per l’ottimo clima, le testimonianza storiche e le bellezze naturali. L’Asklepeion dell’omonimo capoluogo dell’isola era uno dei santuari più frequentati dell’antichità. Kos diede i natali a Ippocrate, padre della medicina moderna.

Patmos un’isola vulcanica, prevalentemente montuosa, non molto frequentata dai turisti. Le spiagge di Patmos sono bellissime e variegate, sia rocciose che di sabbia finissima. Capo Gheranòs è uno dei luoghi migliori dell’isola, un’ampia spiaggia lambita da acque trasparenti raggiungibile solo via mare.

Le isole del Dodecaneso: Rodi, Kos, Patmos e le altre