Richard Branson vuole creare l’Ibiza delle Bahamas

La Virgin Voyages vuole costruire un beach club eslcusivo alle Bahamas, tra palme, sedute in tessuto e rattan e piscine lussuose

Che Richard Branson non sia solo un imprenditore, ma un vero e proprio visionario, lo si sa da tempo. In particolare da quando nel 1972 lanciò la sua etichetta discografica, la Virgin Records.

Da tempo, però, il suo nome non è solamente sinonimo di musica: dal 1984 ha ampliato il suo orizzonte di business ai viaggi, con la creazione della Virgin Atlantic Airways e la Virgin Holidays nel 1985. E se ormai il gruppo guidato da Branson è arrivato a mettere le mani su hotel e navi da crociera etichettate Virgin, grazie alla Virgin Hotels e alla Virgin Voyages, la voglia di mettersi in gioco del 68enne britannico non conosce fine.

È infatti notizia degli ultimi giorni che la Virgin Voyages, nata nel 2014 e specializzata in viaggi in crociera, vuole costruire un beach club sull’isola di Bimini, nelle Bahamas. Il gruppo guidato da Branson ha già definito il luogo: il “beach club di Bimini” (che da molti è già stato ribattezzato “la nuova Ibiza”) sorgerà infatti vicino al porto, così da permettere ai passeggeri della Virgin Voyages di poter scendere dalla nave e avere a disposizione uno spazio esclusivo in cui rilassarsi.

La nuova Ibiza alle Bahamas

L’obiettivo del beach club sarà quello di creare un luogo elegante, nel quale trovare il giusto relax. Ma sarà anche alla moda e ricco di svaghi, con la promessa di tenere testa a spiagge ormai simbolo come quelle di Ibiza o Saint Tropez. Una volta scesi dalla nave da crociera, i passeggeri potranno infatti scegliere se dedicarsi al divertimento o immergersi nella cultura dell’isola e concedersi momenti rilassanti.

I progetti mostrano un’estetica del club fatta di amache, sedute in tessuto e poltroncine rattan tra luci e lanterne sulla spiaggia. Un insieme di padiglioni lussuosi, poggiati sulla sabbia e circondati dalle palme.

Bimini Beach Club

Il Bimini Beach Club | Fonte: Twitter @VirginHolidays

Oltre alle aree relax, sarà presente una grande piscina, con accanto la cabina per il DJ che sarà il fulcro del club. Perché è un progetto, questo, che intende offrire ai viaggiatori Virgin momenti preziosi di vero relax, o folleggianti party.

Le attività del mattino comprenderanno yoga e meditazione sulla spiaggia, per poi terminare con pranzi e cene in riva al mare. Il cibo sarà gratuito e spazierà tra menù ispirati alla tradizione dell’isola, come l’insalata di mango e conch (mollusco di mare tipico della zona), il pesce arrosto avvolto in foglie di banana e la torta al rum.

Il pomeriggio vedrà invece concentrarsi l’intrattenimento in piscina, con feste e musica condotte dal DJ, che movimenterà l’ambiente. La notte, infine, vedrà protagonisti grandi falò in spiaggia e spettacoli musicali acustici. Il primo DJ a diffondere musica nell’esclusivo club di Bimini – nel 2020 – sarà Mark Ronson, produttore discografico e disc jockey britannico.

Beach Club Bimini

La piscina del Beach Club Bimini | Fonte: Twitter @VirginVoyages

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Richard Branson vuole creare l’Ibiza delle Bahamas