Forbes elogia Rimini: le tappe cittadine più amate dagli americani

La celebre località turistica della Riviera Romagnola è la meta del 2019 secondo Forbes (ma il motivo non è la sua movida)

Dove andare in vacanza nel 2019? Forbes non ha dubbi: è l’italiana Rimini, la meta da prendere in considerazione per il prossimo viaggio.

Ma cosa piace, agli americani, della celebre località della Riviera Romagnola? Innanzitutto, la Domus del Chirurgo. Sita all’interno d’un area archeologica di 700 metri quadrati, è un’antica domus risalente al II secolo d.C. divenuta celebre per i tanti reperti rinvenuti al suo interno. Gli oggetti e i mosaici, ben conservati, hanno permesso di ricostruire l’identità del suo proprietario, e i 150 strumenti chirurgici non hanno lasciato spazio ai dubbi: un tempo, qui, viveva un chirurgo. Un medico militare, per la precisione, dal momento che gli strumenti recuperati venivano impiegati prevalentemente per ferite e traumi ossei.

domus del chirurgo, rimini

La Domus del Chirurgo – Fonte: http://www.domusrimini.com

Ma, a conquistare gli americani, è stata soprattutto la testimonianza di Federico Fellini. Che qui nacque, e la cui memoria è oggi ancora ben presente in città. Soprattutto nel Borgo di San Giuliano, l’antico borgo marinaro che il regista de “La Dolce Vita” tanto amava. Sito a due passi dal centro storico, nell’XI secolo era un quartiere popolare di stretti vicoli e casette basse.

Le pellicole di Fellini sono intrise delle suggestioni di questo borgo, e il quartiere ricambia coi suoi murales e le citazioni dedicate proprio al grande regista. E, oggi, è il posto giusto per regalarsi una passeggiata al riparo dalla frenesia di Rimini, immersi in un’atmosfera autentica e legata al passato.

borgo san giuliano

Sempre legato alla memoria di Fellini, è un altro dei luoghi che Forbes ha citato: il Cinema Fulgor. Qui, il regista andava da bambino. Qui si rifugiava a vedere quei film che gli sarebbero poi serviti come ispirazione per i suoi lavori futuri; oggi, dopo cinque anni di lavori, il cinema ha riaperto. Ed è diventato una tappa imperdibile, per chiunque si regali un breve soggiorno a Rimini.

Ispirato all’epoca d’oro di Hollywood, e disegnato da Dante Ferretti, ora trasmette pellicole classiche. E alla sua apertura, lo scorso ottobre, ha seguito quella di un altro luogo storico della città: il Teatro Galli. Costruito nel 1843, e aperto al pubblico nel 1857 con l’anteprima dell'”Aroldo” di Verdi, andò pressoché distrutto durante la II Guerra Mondiale. Dopo 75 anni, ecco che ha riaperto i battenti.

Perché non è solo mare e movida, Rimini. È anche storia, e un passato che merita d’essere conosciuto.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Forbes elogia Rimini: le tappe cittadine più amate dagli america...