Come arrivare e cosa visitare in Algarve, gioiello del Portogallo

Lunghe spiagge dorate, scogliere rosse a picco sul mare e paesini da scoprire: questo è l’Algarve con le sue splendide località turistiche.

Spiagge incantevoli, pittoresche cittadine e clima praticamente perfetto: questo è l’Algarve, la parte più a sud del Portogallo, nonché una delle più gettonate in Europa per chi vuole fare una vacanza al mare. L’estrema varietà delle sue coste la rendono infatti una meta adatta a tutte le esigenze, con le sue lunghe spiagge dorate che si alternano a scogliere a picco sul mare.

Algarve: clima e quando andare

La regione dell’Algarve si caratterizza per lunghe estati calde, che si alternano e primavere e ad autunni piacevoli e a inverni piuttosto miti, sebbene imprevedibili per quanto riguarda le condizioni meteorologiche. Le precipitazioni sono sempre piuttosto scarse e le temperature massime oscillano dai 30 gradi in estate e i 16 durante l’inverno.

In ogni caso la stagione turistica per eccellenza inizia ad aprile e prosegue fino alla fine di ottobre. Per chi è in cerca di tranquillità i mesi migliori sono quelli di giugno e settembre: tra luglio e agosto infatti sono moltissimi i turisti che visitano questa zona del Portogallo. La temperatura dell’acqua dell’oceano è sempre piuttosto fredda, in alcune zone più che in altre.

Come arrivare in Algarve

Per raggiungere l’Algarve dall’Italia il mezzo migliore è sicuramente l’aereo. Ci sono molte compagnie che collegano l’Italia a questa zona del Portogallo, alcuni anche low cost. L’unico aeroporto in Algarve è quello della città di Faro, raggiungibile con un volo Ryanair in partenza da Bergamo-Orio al Serio due volte a settimana.

Altre città vicine sono Lisbona e Siviglia. La capitale portoghese dista dall’Algarve circa tre ore in auto e di poco meno di quattro ore in treno. Se scegliete di volare sulla città andalusa, dovrete poi noleggiare un’auto e percorrere l’autostrada A49 prima e la A22, l’unica che attraversa l’Algarve, poi. Il percorso dura circa due ore.

Le spiagge più belle in Algarve

Nonostante l’acqua spesso gelida, alcune spiagge dell’Algarve sono davvero da non perdere. La prima spiaggia da visitare è Praia do Vau, situata in una baia a ferro di cavallo: qui si trova anche l’argilla gialla, un vero toccasana per chi soffre di artrite o di problemi alla pelle. La Praia de Falesia, nei dintorni di Vilamoura è un vero spettacolo al tramonto, quando il colore delle rocce che la circondano diventa ancora più rosso.

Imperdibili per gli amanti del windsurf Martinhal Beach, una lunga baia di sabbia dorata è sempre battuta da un forte vento e offre un bel panorama sul porto, e Praia do Amado, litorale incontaminato frequentato solo da surfisti. Una spiaggia adatta alle famiglie è quella di Galè, vicino ad Albufeira: le numerose piscine naturali poco profonde sono molto amate dai bambini.

Cosa visitare in Algarve 

Chi vuole fare una vacanza estiva in Algarve non dovrà limitarsi alle spiagge: in questa regione ci sono infatti moltissimi bei luoghi da visitare. Dalla cittadina di Lagos alle mete più ricercate: ecco i luoghi da non perdere in Algarve.

La cittadina di Lagos

A partire da Lagos, caratteristica cittadina storica posta nell’Algarve occidentale, dove il paesaggio costiero è multiforme e variegato, vi sono ottime strutture recettive e una vita notturna piuttosto vivace. Il centro storico è un piccolo gioiello fatto di vie acciottolate, atmosfera rilassata e tanti ristoranti tradizionali. Anche i dintorni della città sono molto belli e si prestano a splendide escursioni.

Sagres, il villaggio all’estremo sud

Nel punto più a sud dell’Algarve sorge Sagres, piccolo villaggio noto per essere il paradiso dei surfisti, grazie alla costante presenza di venti. In questo sito si praticano un po’ tutti gli sport acquatici, soprattutto sulla spiaggia di Martinhal. Ma ci sono anche molte spiagge più piccole, con rocce o con sabbia, come Praia do Castelejo, oppure Ingrina, Zavial, o ancora Salema e Bordeira: tutte location adatte a chi è in cerca di relax.

Tavira, la città moresca

Una location di gran moda è Tavira, che sorge al centro dell’Algarve e si affaccia sul fiume Gilao. Si tratta di una cittadina antica che ha mantenuto il suo patrimonio storico e culturale: un mix di architettura portoghese tradizionale con influenze moresche. Insomma, una cittadina tutta da vedere, con tanti edifici storici, chiese coloratissime e piazze tutte da scoprire, circondate da vicoli dove passeggiare. Da non perdere neppure la vicina Faro dove, oltre all’aeroporto, si trovano le spiagge più belle della regione, come Santa Luzia, Ilha da Tavira, Cabanas, Barril.

Villamura, la meta dei vip

Una delle mete più chic dell’Algarve è Vilamoura, con le sue spiagge splendide e il clima pressoché perfetto, caratteristiche che la rendono una delle mete più gettonate dai vip e da chi è in cerca di una vacanza di lusso. Qui tutto è eleganza ed è anche una delle mete ideali per gli appassionati giocatori di golf. È molto ricca di strutture turistiche e recettive e c’è anche un’ampia ed elegante darsena dove sono ormeggiati gli yacht dei molti vacanzieri milionari che amano trascorrere qui le proprie vacanze.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come arrivare e cosa visitare in Algarve, gioiello del Portogallo