Algarve, il Portogallo più ambito

Lunghe spiagge dorate e scogliere rosse a picco sul mare. Lontano dalle turistiche Faro e Albufeira, le tre perle inedite: Sagres, Tavira e Vilamoura

L’Algarve è la regione più meridionale del Portogallo ed è uno dei luoghi di vacanza preferiti d’Europa. Le spiagge sono belle e il sole splende alto nel cielo. L’unica pecca è la temperatura dell’acqua: gelida!

La costa varia tra scogliere a picco sul mare e lunghe spiagge dorate. Le correnti sull’Oceano Atlantico non mancano. Tra i luoghi più belli per una vacanza estiva nell’Algarve c’è Sagres, un piccolo villaggio sulla punta ovest, l’estremo sud del Portogallo. Paradiso del surf, è un posto sempre ventilato, specialmente sulla spiaggia di Martinhal. Qui si praticano tutti gli sport acquatici. Chi ama il relax può scegliere tra una ventina di spiagge con calette o rocce più o meno frequentate. Tra le più belle, Praia do Castelejo, Ingrina, Zavial, Salema e Bordeira.

Molto di moda tra i portoghesi è Tavira, una cittadina posta al centro dell’Algarve affacciata sul fiume Gilao e nel bel mezzo del Parque natural da Ria Formosa. Non è ancora molto conosciuta dal turismo di massa, al contrario della vicina Faro, tra le mete più note del Paese. La vacanza qui può essere molto rilassante. I portoghesi sostengono che da queste parti si trovino le più belle spiagge del Portogallo. Tra le più note, Ilha da Tavira, Cabanas, Santa Luzia, Barril e Conceição.

Molto chic è Vilamoura, a pochi chilometri da Albufeira, una località frequentatissima dai turisti anglosassoni. Una sorta di Saint-Tropez dell’Algarve per via dei magnifici yacht attraccati al porto, dei casinò, che attirano turisti di un certo livello (e con un certo portafoglio!) e della vita notturna. La spiaggia più bella della zona è Falésia, protetta da rocce rosse. Anche Vilamoura si trova nel Parque con le lunghe penisole di sabbia e i canali frequentati da anatre selvatiche. Lontano dalla folla, si assapora un modo differente di vivere la spiaggia.

Per chi desidera trascorrere una vacanza nell’Algarve, si consiglia di visitare anche l’interno della regione dove si trovano caratteristici villaggi poco conosciuti dai turisti stranieri. Nell’architettura si ritrovano tracce della presenza dei Mori e il paesaggio circostante è punteggiato di profumatissimi mandorli e aranceti.

Per dormire, l’ideale è alloggiare in una delle tipiche pousadas, solitamente edifici storici, di charme, di design o immersi nella natura, adibiti a hotel. D’estate, inoltre, l’Algarve si anima di eventi, come l’Algarve Musica, Algarve Jazz, Arte Algarve e tanti eventi sportivi.

Algarve, il Portogallo più ambito