Fiera del Panettone e del Pandoro: si riparte da Roma e Firenze

Come resistere alla bontà dei panettoni e pandori made in Italy? Per tutti gli appassionati e curiosi a novembre tornerà la Fiera Nazionale

L’autunno segna il ritorno della Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro. Due appuntamenti imperdibili tra Roma e Firenze.

L’Italia ha provato a resistere un po’ al clima autunnale. Giornate di sole che, in alcune regioni, hanno spinto in tanti a regalarsi un ultimo bagno d’ottobre. Le piogge degli ultimi giorni però rendono ormai chiaro l’addio a climi caldi e temperati. L’autunno è qui e, a dire la verità, non è poi così male.

Salutare il mare per sedersi a tavola ed assaggiare le tante prelibatezze made in Italy è uno scambio che in molti farebbero. È tempo di coprirsi per bene e lasciarsi seguire dal proprio naso, a caccia di odori tipici della nostra terra, come quelli del panettone e del pandoro.

Questi rappresentano per molti una vera e propria passione, facendone incetta in questi mesi freddi. Gli appassionati e non solo saranno dunque felici di sapere che, puntualmente, farà ritorno a novembre la Fiera Nazionale del Panettone e del Pandoro. Doppia edizione, con location d’eccezione in due delle più importanti città italiane: Roma e Firenze.

Il 17 e 18 novembre sarà il turno di Roma, per la precisione presso Palazzo Ferrajoli, in Piazza Colonna. L’organizzazione si sposterà invece a Firenze il 24 e 25 novembre, presso l’Auditorium al Duomo, in via De’ Cerretani.

Un incontro tra sapori, tradizione italiana, storia e bellezze millenaria. Nel corso dei giorni dedicati alla Fiera, grande attenzione verrà riservata al pubblico, giudice ultimo. Nello specifico, oltre ad assaggiare le prelibatezze offerte presso i vari stand, i curiosi e golosi potranno prendere parte a un contest nazionale, decretando l’Ambasciatore del Panettone.

Un concorso dedicato esclusivamente agli espositori della Fiera, che si sottoporranno all’esame di una giuria nazional-popolare. L’evento offre dunque, allo stesso tempo, piaceri e responsabilità. Si dovrà infatti votare il panettone che si ritiene essere maggiormente in linea con i propri gusti, di conseguenza con il mercato italiano.

Il vincitore otterrà il titolo di Ambasciatore del Panettone, di grande importanza, considerando come ad assegnarlo sia i consumatori stessi, in grado in fondo di decidere le sorti del mercato. È di nuovo quel periodo dell’anno dunque. Meglio prepararsi ad esperienze di gusto sopraffine.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Fiera del Panettone e del Pandoro: si riparte da Roma e Firenze