Un festival virtuale per celebrare la grande bellezza di Roma

Dal centro storico alle periferie: la capitale è ora accessibile con un semplice click

Arte e cultura non si fermano e anzi, sono loro le protagoniste di un festival virtuale che celebra tutta la bellezza della Città Eterna. L’iniziativa, che prende il nome di Viaggi nei paraggi, ha come obiettivo quello di portare i viaggiatori alla scoperta della capitale, dei suoi luoghi iconici, ma anche di quelle periferie lontane dai circuiti turistici più battuti.

In un periodo dove tutto è inesorabilmente in bilico, la voglia di esplorare il mondo resta una certezza. I viaggi virtuali, ancora una volta, ci consentono di aprire un dialogo inedito con l’arte e la cultura, con la natura e con le città, dandoci la possibilità di posare lo sguardo, lì dove il corpo non può andare, su alcuni dei luoghi più belli del mondo.

Ancora una volta è quindi la tecnologia che ci permette di mantenere e rafforzare quel dialogo con l’esterno per continuare a viaggiare, con gli occhi e con il cuore. Questa volta, grazie all’iniziativa di Open City Roma sarà possibile fare un viaggio nel cuore della Città Eterna. Un percorso pensato non solo per chi ha nostalgia della capitale o per chi non l’ha mai vista, ma anche e soprattutto per i cittadini che, nonostante la vivano nella quotidianità, non conoscono tutti i suoi segreti.

Una serie di visite accessibili a tutti, svolte in forma di virtual tour, si susseguiranno dal 6 al 22 novembre su Viaggi nei paraggi mettendo insieme passato e presente per una rilettura inedita della capitale. L’obiettivo è quello di un’esperienza vera e autentica che pone l’accento sul senso più profondo del viaggio e sulla possibilità di mettersi in gioco sperimentando nuove avventure.

Si comincia passeggiando per la città: dal 6 novembre le strade di Roma sono puntellate da affissioni a opera di Robocoop, un duo artistico locale, sulle quali è presente un QR code da scansionare che regalerà ogni giorno un contributo diverso tratto dall’Archivio dell’Istituto Luce sul tema del viaggio.

Il festival prevede anche dei concerti, esattamente uno per ognuna delle 17 porte delle Mura Aureliane. Sul sito web, inoltre, quasi ogni giorno verrà proposto un tour inedito ed entusiasmante: domenica 15 novembre, alle ore 18.00 si potrà andare alla scoperta della storia dell’Appia Antica facendo tappa presso i più importanti monumenti del tratto suburbano come il Mausoleo di Geta, Quo Vadis, Cappella di Reginald Pole, Basilica di San Sebastiano e il Circo di Massenzio.

E ancora, il 22 novembre alle ore 18.00, un tour guidato porterà i viaggiatori alla ricerca delle stazioni di Posta e delle diligenze a cavallo, per scoprire il modo in cui si viaggiava e le tracce che questo antico viaggiare ha lasciato. Insomma tutta la grande bellezza di Roma è ora a portata di un click!

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un festival virtuale per celebrare la grande bellezza di Roma