Il calendario dei ponti del 2019: quando andare in vacanza

Nel 2019 le vacanze non sono tantissime, ma ce n'è una che, se gestita bene, consente di andare in vacanza per ben 12 giorni

Se nel 2018 non avete approfittato dei ponti, niente paura, potrete rifarvi nel 2019.

Attenzione, però, perché le vacanze non sono tantissime, anzi, sono davvero risicate. Però ce n’è una che, se gestita bene, consente di andare in vacanza per ben 12 giorni. Ma andiamo per ordine.

Il primo ponte del 2019 cade subito l’1 gennaio che è un martedì, quindi si può aggiungere il 31 dicembre e, chi non ci ha ancora pensato, può già fare una mini vacanza.

Tanto più che per fare la prossima bisognerà aspettare fino a Pasqua, visto che l’Epifania cade di domenica.

Pasqua e Pasquetta 2019

Nel 2019 Pasqua cadrà molto tardi: il 21 aprile. Ci saranno tre giorni di festa, lunedì dell’Angelo incluso.

25 aprile, anniversario della liberazione d’Italia

Chi lo vorrà potrà aggiungere dei giorni di ferie fino al 25 aprile, che cade di giovedì, facendo sei giorni di vacanza. A quel punto vale la pena aggiungere il venerdì 26 facendo ben nove giorni di vacanza filata (dal 20 al 28 aprile).

1 maggio, festa del lavoro

Ed esagerando, si può proseguire la vacanza di altri tre giorni fino all’1 maggio, festa dei lavoratori, regalandosi così addirittura 12 bellissimi giorni di libertà, prenotando per tempo un bel viaggio.

2 giugno, festa della Repubblica Italiana

Il lungo ponte che va da Pasqua fino alla festa del lavoro sarà un anticipo d’estate, perché poi fino a Ferragosto non ci saranno più ponti. Neppure il 2 giugno, festa della Repubblica, sarà vacanza perché purtroppo cadrà di domenica, così come anche la festività dei Santi Pietro e Paolo del 29, tanto attesa dai romani, cadrà di sabato.

Ferragosto

Tendenzialmente ad agosto, chi prima e chi dopo, si va in ferie. Ma negli ultimi anni sono stati sempre meno gli italiani che si sono regalati 3 settimane o addirittura un mese interno. Per chi desidera andare via solo qualche giorno, il 15 agosto, Ferragosto, cadrà di giovedì e con un giorno in più di vacanza potrà starne via quattro.

1 novembre, Ognissanti

In autunno ci si potrà regalare un long weekend perché l’1 novembre, festa di tutti i Santi, cadrà di venerdì. E sarà l’ultimo prima di Natale, perché anche l’Immacolata concezione dell’8 dicembre cadrà purtroppo di domenica (ergo, va male anche per i milanesi che vedranno il loro Sant’Ambrogio festeggiato e di sabato).
Natale e Capodanno 2019
Il giorno di Natale cade di mercoledì con Santo Stefano il giovedì, quindi si potrà aggiungere un giorno per restare a casa cinque giorni. Il 31 dicembre cade poi di martedì, e aggiungendo il lunedì precedente si sta a casa ben otto giorni, per finire il 2019 in bellezza.

Ecco il calendario completo delle festività del 2019:

1 gennaio 2019, Capodanno – martedì
6 gennaio, Epifania – domenica
21 aprile, Pasqua – domenica
22 aprile, Pasquetta: lunedì
25 aprile, festa della Liberazione – giovedì
1 maggio, festa del lavoro – mercoledì
2 giugno, festa della Repubblica – domenica
29 giugno, SS. Pietro e Paolo (Roma) – sabato
15 agosto, Ferragosto – giovedì
1 novembre, Ognissanti – venerdì
7 dicembre, Sant’Ambrogio (Milano) – sabato
8 dicembre, Immacolata concezione – domenica
25 dicembre, Natale – mercoledì
26 dicembre, Santo Stefano – giovedì
31 dicembre, San Silvestro – martedì.

Il calendario dei ponti del 2019: quando andare in vacanza