Dormire in una casa sull’albero in Italia: ecco dove

Soggiornare in una suggestiva casa sull'albero è un'esperienza assolutamente da provare: ecco dove si trovano le più belle del nostro Paese

Romanticismo, natura, tree-break dallo stress della vita quotidiana. Le case sull’albero in Italia rappresentano la possibilità di vivere un momento magico, con la dolce metà, con l’amica del cuore o la propria famiglia. Si tratta di costruzioni che sorgono proprio sopra gli alberi, dotate di ogni comfort, in stile attento ai dettagli ma non lussuoso, per un momento a contatto con la natura e i sogni. Dormire in una casa sull’albero può rappresentare una sorpresa assoluta o il coronamento di un sogno di quando si era bambini. Perché scegliere una casa sull’albero per festeggiare San Valentino, un compleanno, un anniversario, o anche solo per coccolarsi con qualche giorno di “detox” dalla frenesia della routine di lavoro?

I motivi che spingono a optare per questa soluzione sono diversi: c’è un’atmosfera da fiaba, è una parentesi immersa nel verde, tra alberi e piante, dove respirare aria pulita e una romantica esperienza, giocosa e avventurosa, diversa dai soliti hotel. Inoltre rappresenta una forma di turismo eco-sostenibile, in quanto molte di queste case sono costruite rispettando regole green per la salvaguardia dell’ambiente circostante. Quali sono le migliori tree house in Italia, dove indirizzare i propri itinerari e dove prenotare un week-end o una vacanza da sogno?

La Piantata (Arlena di Castro, Viterbo)

Un agriturismo immerso nella maremma laziale, tra campi, distese di erba e profumi incantevoli, come quello di olio, miele e lavanda: La Piantata è un posto da favola, che accoglie pochi ospiti alla volta per far vivere loro un’esperienza unica. Oltre alle stanze standard, la struttura offre due case costruite in legno sull’albero: La Suite Blue e Black Cabin. La Suite Blue è situata a 8 metri da terra, offre una terrazza che si affaccia direttamente tra i rami dell’albero, un letto a baldacchino, un frigo bar e la possibilità di consumare la colazione in camera o (in estate) sul terrazzo, cullati dalle meraviglie della natura. Black Cabin è ultramoderna e si ispira alle linee del “glamping”, il campeggio a cinque stelle, e della vacanza chic ma sauvage, rispettosa dell’ambiente e delle norme di ecosostenibilità. Black Cabin è definita nella descrizione, dai gestori, una Cabane high-tech, con una vista mozzafiato sugli oliveti circostanti. Anche questa stanza (praticamente un appartamento sull’albero) dispone di una terrazza con vista.

Il Giardino dei Semplici (Manta, Cuneo)

Tra le Langhe e le Alpi Cozie, verso il confine ovest dell’Italia, sorge un B&B rustico e immerso nella natura, Il Giardino dei Semplici, rilevato nel 1991 e trasformato in uno scrigno di relax per accogliere ospiti desiderosi di staccare la spina dalla frenesia. Il B&B dispone di alcune stanze nella struttura principale e di due case sull’albero, che richiamano direttamente il mondo dei sogni e delle favole. Casa sull’albero Toulipier sorge in un bosco di querce e aceri ed è stata costruita sull’albero di Toulipier, per consentire un’esperienza fatata e immersiva nei confronti della natura. La camera ha un piccolo soppalco e un terrazzo/passerella che permette di ammirare il panorama. Casa sull’albero Quercia, costruita interamente in legno, sorge su una solida quercia e presenta arredi curati e chic, pur mantenendo la natura rustica del B&B. La casa sfocia su un terrazzo dove viene servita la prima colazione. La vista dalla casa è sulle Langhe e le colline circostanti.

Caravan Park Sexten, Sesto-Moso (Bolzano)

Le case sugli alberi nelle Dolomiti rappresentano ancora di più il fascino suggestivo di queste spettacolari zone montuose. Caravan Park Sexten è un glamping a cinque stelle che offre case sull’albero ispirate alle architetture dei masi e poste a 3,5 metri da terra, con tutti i comfort: televisione a schermo piatto, idromassaggio, doccia sensoriale. Le case sono realizzate in legno secondo gli stilemi della bioarchitettura e si affacciano sulla Val Pusteria, nel cuore delle Dolomiti. I bungalow sono dotati di angolo cottura, ma si può cenare anche al ristorante del Caravan Park Sexten, dopo essersi goduti qualche ora di relax nella spa. La vista dalle vetrate della casa sull’albero sulle montagne innevate è unica.

Casa Barthel (Firenze)

Chi ha visto Camera con vista sa che Firenze e i suoi dintorni possono dare le viste panoramiche più suggestive e incredibili. Appena fuori città, in collina, questa struttura è stata realizzata anche con materiali di riciclo per consentire un’esperienza romantica ed ecosostenibile a contatto con la natura. Da Casa Barthel si possono ammirare alcuni elementi di Firenze, come la cupola del Brunelleschi. In venti minuti si raggiunge la città e in meno di due ore la zona del Chianti. I gestori hanno creato un complesso di case, personalizzate ognuna a seconda delle caratteristiche. Casa della Ceramica è basata sulle piastrelle artigianali; Casa del marinaio è caratterizzata da modelli e quadri di barche a vela; Casa del Fattore ha le pareti tappezzate delle stampe di un manuale di agricoltura; Casa del Caffè è dedicata a un artista americano.

Aroma(n)tica Treehouse, San Salvatore Monferrato (Alessandria)

Le splendide colline del Monferrato e un parco di 18mila metri quadri ospitano questa rilassante costruzione. Aromatica o romantica? È entrambe le cose. Impossibile non respirare a pieni polmoni il profumo di tiglio e, allo stesso tempo, non godersi il lato fiabesco della casa, perfetta per una coppia in cerca di una fuga romantica. La costruzione è in stile shabby chic e propone tutti i comfort: bagno privato, terrazza solarium, piscina, circondati dalla natura rigogliosa del parco. Una meraviglia da scoprire facendosi accompagnare dalle suggestioni di campagna e dai fiori di campo, mentre in piscina ci si può occupare della propria tintarella.

La Casa di Mimma, Caposele (Avellino)

Una struttura che sorge in Irpinia, nel cuore del verde, per un soggiorno rustico e rilassante. La Casa di Mimma è una villa lilla, che riprende qualche elemento dello stile coloniale. Il giardino ospita anche la casa sull’albero con un terrazzo attraverso cui rilassarsi e immergersi nella natura, partecipando anche a sedute di yoga e meditazione. La struttura ammette gli animali e invita gli ospiti a godere anche del giardino, tra siepi, aiuole, fiori colorati e piante rampicanti. All’interno della struttura le camere sono rustiche e divise per colore (Verde, Azzurra, Lilla) ma si può optare anche per un appartamento.

Gologone Experience Hotel (Oliena, Nuoro)

Un hotel lussuoso con una suite direttamente sull’albero, posizionata su un fico, di 60 metri quadri. I rami di ginepro e sughero popolano anche gli interni, per dare profumo e atmosfera, ma la stanza è dotata di tutti i comfort, come la televisione a schermo piatto, il frigobar, il bollitore con tisane a scelta, il terrazzo con amaca e la piscina. Nel cuore della Barbagia, questo hotel sorge lontano dal caos e dalla frenesia delle coste, delle discoteche e della movida, per offrire un’esperienza di autentico relax e tranquillità. In ogni caso, la spiaggia più vicina dista solo 25 chilometri, per un momento, se lo si desidera, di mare. Il resort è dotato anche di un ristorante dalla cucina molto curata. Qualcuno ha definito la struttura una galleria d’arte, grazie ai riferimenti culturali e iconografici, immersa in un bosco della macchia mediterranea.

Malga Priu, Ugovizza (Udine)

Anche in Friuli sorge una casa sull’albero, all’interno dell’agriturismo di Malga Priu, che si trova a fianco del monte Stabet a Rossbach. La struttura sospesa tra i pini rossi prende la forma di una pigna volante ed è stata progettata dall’architetto Claudio Beltrame, che ha utilizzato solo materiali eco-sostenbibili. Il design della casa, divisa su tre piani, celebra proprio i pini della zona e la natura circostante. Il primo piano della casa-pigna è costituito da una terrazza panoramica, il secondo piano (a 8 metri da terra) ospita soggiorno, cucina, bagno e un’altra terrazza, mentre il terzo piano alloggia la camera da letto. Proprio sopra il letto c’è un oblò che interrompe il tetto, per guardare direttamente le stelle.

Abbiamo passato in rassegna diverse case su albero. Dalle strutture più rustiche e spartane, che promuovono un’esperienza di immersione e rispetto assoluto per la natura, ai glamping chic con tutti i comfort; dagli agriturismi che puntano sulla cornice della casa sull’albero con coltivazioni di fiori, piante erbacee e prodotti della terra ai loft tech che promuovono un nuovo stile di vita, ecosostenibile e allo stesso tempo lussuoso. Non resta che scegliere quella più adatta alle proprie esigenze, al territorio più vicino o più comodo, e anche al tipo di esperienza: soggiorno con la famiglia? Spring break di coppia? Campeggio chic con gli amici? Dall’albero la vista è più romantica e si scoprono panorami e skyline davvero incredibili.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dormire in una casa sull’albero in Italia: ecco dove