Ritardi, overbooking e cancellazioni: tutti i risarcimenti in volo

Cancellazione volo, overbooking e ritardi nelle partenze? I viaggiatori possono richiedere un risarcimento per questi fastidiosi disguidi ed ottenere giustizia per i disagi

Ritardi, overbooking e cancellazione del volo comportano il risarcimento danni per i disagi arrecati ai viaggiatori. Tale diritto viene stabilito per tutte le compagnie aeree , anche per quelle low cost, in quanto si è ravvisata la necessità di rifondere le spese in caso di disagi riferibili ai voli aerei. Al momento dell’acquisto del biglietto occorre essere informati in maniera da fare valere le proprie ragioni all’occorrenza. Tale presa di posizione costituisce una forma di tutela richiesta da molti anni, anche da parte dei grandi gruppi dell’aria e che finalmente prende vita.

Poichè i ritardi, l’overbooking e la cancellazione del volo nella vita quotidiana di coloro che utilizzano l’aereo per spostarsi, sia per motivi lavorativi che personali, sono frequenti, l’ Enac , ossia l’Ente Nazionale per l’aviazione civile, ha stipulato una vera e propria carta dei diritti, distribuita in tutti gli aeroporti italiani al fine di rendere edotti i passeggeri circa le norme comportamentali da tenere in caso di necessità, oltre logicamente alle forme di risarcimento, alla trasparenza delle tariffe applicate e al regime di tassazione sui voli nazionali, europei ed intercontinentali.

La notizia di overbooking del volo per il quale si è acquistato il biglietto, mentre in passato comportava un grande sconforto in quanto significava rimanere una notte nella sala d’attesa dell’aereoporto per cercare di prendere il volo successivo, la prenotazione di una camera d’albergo e, nei casi più gravi, la rinuncia al viaggio, oggi invece viene accolta quasi con gioia. Grazie alla carta dei diritti dei viaggiatori, in caso di ritardo, overbooking o cancellazione del volo, il passeggero munito di biglietto potrà essere risarcito dell’acquisto, collocato presso il volo in partenza e, nel caso, sistemato presso una struttura alberghiera, tutto a spese della compagnia.

Il passeggero che si trovi dunque in tali circostanze, dovrà immediatamente recarsi presso il desk della propria compagnia aerea, significando le proprie motivazioni. Un ufficio apposito adibito ai reclami provvederà ad aprire la pratica, disponendo anche un immediato risarcimento del danno ed ogni altra procedura volta a porre rimedio al disguido tecnico. La carta dei diritti del viaggiatore consentirà di viaggiare meglio e con maggiori tutele onde evitare aggravi di spese e lunghe attese.

Ritardi, overbooking e cancellazioni: tutti i risarcimenti in vol...