Idee per un city break in una delle 10 capitali più economiche d’Europa

La classifica del 'Guardian': la meta più low cost è Budapest

Se state pensando al prossimo viaggio da fare, ecco le mete più economiche d’Europa per un breve city break. Considerate che, entro la fine dell’anno, ci si riesce ancora a ritagliare qualche giorno di vacanza.

Per il Ponte di Ognissanti, per esempio, quest’anno di può fare un ponte tra il weekend di Halloween e il martedì 1 novembre (festa di Ognissanti) per un totale di 4 giorni.

Natale e Santo Stefano cadono di domenica e lunedì, pertanto prima o dopo si possono attaccare alcuni giorni, così come tra Natale e Capodanno (il 31 dicembre è sabato).

Il Guardian ha analizzato i costi di voli, hotel, locali, ristoranti e mezzi di trasporto delle principali capitali europee. Ne è sortita una classifica di dieci città molto convenienti. La città più economica per tarscorrere un weekend è Budapest. Nizza costa quanto Bruxelles, ma quest’ultima è da visitare quando non fa ancora troppo freddo. Le città spagnole ‘tengono’ sempre, mentre Praga è più cara di Parigi.

Ecco la top ten e la media dei prezzi per un weekend:

1. Budapest – 165 euro
2. Madrid – 175 euro
3. Barcellona – 178 euro
4. Nizza – 192 euro
5. Bruxelles – 192 euro
6. Berlino – 193 euro
7. Parigi – 196 euro
8. Amsterdam – 220 euro
9. Lisbona – 222 euro
10. Praga – 230 euro 

 

Idee per un city break in una delle 10 capitali più economiche d...