Da Okinawa a Cuba, scoperto il segreto dell’immortalità

In alcune zone del mondo la popolazione è ultracentenaria. Qual è il suo segreto?

Il segreto dell’immortalità è stato continuamente oggetto di studi e di ricerche. Il desiderio di vivere per sempre corre insieme alla storia umana. Per secoli è stato argomento di dibattiti e opere d’immaginazione, oltre che di una grande quantità di speculazioni. A oggi, però, nonostante le aspettative di vita sono di gran lunga aumentate rispetto ai secoli passati.

Il segreto dell’immortalità non è ancora stato scoperto, anche se esistono Paesi dove sembra che la morte si sia dimenticata di passare. Come accade sull’isola giapponese di Okinawa e a Cuba.

Okinawa, famosa per aver dato i natali alla millenaria arte del karate, ospita la più longeva popolazione del mondo. L’isola del Giappone è abitata da un incredibile numero di ultracentenari, diventando meta di studiosi ed esperti alla ricerca di una spiegazione scientifica. Gli studi effettuati hanno fornito risultati sorprendenti: lo stato di salute di questi arzilli nonnini è risultato a dir poco perfetto. E’ stato registrato, rispetto ai dati americani, un calo del 40% dei tumori, dell’80% delle malattie cardiovascolari, del 50% dei malati di osteoporosi e colesterolo.

La spiegazione a simili risultati non è ancora stata trovata, ma pare non si tratti di particolari caratteristiche genetiche degli abitanti del luogo, in quanto questi, quando decidono di emigrare altrove, perdono tali benefici. Le risposte sembrano più da ricercarsi nel loro stile di vita altamente salutistico, fatto di esercizio fisico, sana alimentazione, relax all’aria aperta e allenamento psicologico. Se quanto letto finora su quest’isola non vi ha particolarmente colpiti, rimarrete sicuramente stupiti da questa curiosità su uno dei suoi abitanti. Il maestro di arti marziali Seikichi Uehara ha 96 anni ed è entrato nella storia per aver battuto un ex campione di boxe di 57 anni più giovane di lui.

Oltre a Okinawa, anche Cuba sembra aver trovato il segreto dell’ immortalità. La famosa isola caraibica vanta una popolazione composta da più di 1500 ultracentenari e alcuni di loro sono addirittura arrivati a spegnere le 126 candeline. Come già fatto per gli abitanti di Okinawa, anche per quelli cubani pare che la soluzione del mistero sia da ricercare nella loro mancanza di cattive abitudini, nel loro costante ottimismo e nel continuo allenamento del cervello. È comunque chiaro che ci troviamo di fronte a cifre che vanno ben oltre il normale aumento dell’aspettativa di vita. In comune i due luoghi hanno sicuramente il colore blu del mare, che pare sia portatore di felicità. Lo dice la scienza.

Da Okinawa a Cuba, scoperto il segreto dell’immortalità