Snorkeling nel Mar dei Caraibi

Un modo semplice e facile per guardare il mare e le sue ricchezze: ecco dove fare snorkeling ai Caraibi

Fare snorkeling tra i fondali di una barriera corallina nel Mar dei Caraibi è uno spettacolo indimenticabile: pesci coloratissimi si muovono nell’acqua cristallina, immersi in un silenzio che regala solennità a un momento carico di emozioni. Di solito questi sono i piaceri offerti a chi pratica l’immersione subacquea. Ma il senso dell’avventura, dell’esplorazione alla Cousteau, giusto premio per accedere a questa multicolore vita marina, ha un prezzo: ci vuole disciplina, prudenza e una buona preparazione atletica, oltre che un’equipaggiamento non proprio alla portata di tutti. Eppure bastano una maschera, un paio di pinne e un boccaglio per provare l’ebbrezza che solo la natura marina riesce a regalare.

Lo snorkeling è un modo semplice e facile per guardare il mare e le sue ricchezze. Scivolare sulla superficie dell’acqua vicino a coralli per spiare la fauna ittica aiuta il turista ad avvicinarsi a un ambiente molto lontano dai resort e hotel di lusso. Questo sport regala tesori e non chiede molto in cambio,se non una certa acquaticità. “Non devi nemmeno nuotare per praticare lo snorkeling – spiega Renee Loach, guida a Bonaire, nelle Antille Olandesi – galleggi, non puoi affondare”. A dimostrazione della facilità e del piacere che procura questa attività sportiva è il fatto che Leach ha fatto da accompagnatrice a “snorkelers” dai 3 ai 93 anni, accompagnandoli a vedere lo spettacolo incredibile del fondo del mare, anche se questo si tra a 1,5 metri di profondità.

Emozioni straordinarie la può regalare la pratica dello snorkeling a San Salvador, nelle Bahamas. Prima terra americana sulla quale approdò Cristoforo Colombo, almeno così si dice. ma oltre allo scopritore della nuova trotta per le Indie San Salvador affascina per la bellezza dei suoi fondali, che attira migliaia di turisti affascinati dalla trasparenza delle sue acque e dalla ricchezza della fauna sottomarina.

“Se i nostri ospiti non hanno espèerienza di snorkeling scegliamo un’area di mare dove si tocca per imparare, in modo da consentire anche a coloro che non sanno nuotare di partecipare a questo meraviglioso sport” spiega Elena Humprey, organizzatrice di viaggi nelle magnifiche acque della Cordillera, a Porto Rico. Ma non si può lasciare l’isola senza aver fatto l’esperienza di guardare il meraviglioso spettacolo che offre il mare di Playa Escondido. Fare snorkeling è un gioco da ragazzi, facile, divertente e adatto a tutta la famiglia. E se poi si ha la fortuna di visitare i posti giusti, allora, lo snorkeling si trasforma in magia.

Se si ama lo snorkeling non si può non pensare a Dominica, un’isola-nazione situata nel Mar dei Caraibi. A Dominica (da non confondere con la Repubblica Dominicana) le immersioni diventano delle vere avventure, perché i paesaggi selvaggi dell’isola continuano sott’acqua: pareti a picco, volte di natura vulcanica e caverne. Se si è principianti meglio puntare sulle Champagne dove si possono trovare acque tranquille e siti adatti alle immersioni per chi non ha molta esperienza. Ci sono però luoghi che sono stati baciati dalla fortuna e uno di questi è il Belize. A Hol Chan Marine Reserve i fondali sono di una bellezza straordinaria e dove abbondano non solo i coralli e i piccoli peschi colorati ma anche placide razze e terribili squali. Che però sembrano molto apprezzare le carezze dei visitatori.

E se non avete l’occasione o la voglia di andare in siti lontani, provate a mettervi una maschera e a tuffarvi nelle acque del Mediterraneo: le sorprese non mancano.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Snorkeling nel Mar dei Caraibi