Ryanair: cosa posso portare in cabina?

Bagaglio a mano Ryanair: due colli a persona!

Quando si viaggia, si sa, il bagaglio ricopre un ruolo fondamentale. Dal trolley alla classica valigia, passando per gli svariati zaini e contenitori che il mercato oggi offre, ogni viaggiatore deve prestare molta attenzione alle dimensioni (altezza, lunghezza e larghezza) e al loro peso. I passeggeri della compagnia aerea irlandese low cost per antonomasia, la Ryanair, sanno che questa applica delle ferree norme per quanto concerne chilogrammi e centimetri.

Vediamo qui come affrontare al meglio la sfida per il bagaglio a mano concesso dalla Ryanair, per non incappare in costi (spesso spropositati) aggiuntivi una volta giunti in aeroporto.

Fino ad un paio di anni fa (2014) la compagnia irlandese concedeva a bordo dell’aeromobile un solo collo per passeggero, le cui dimensioni
dovevano tassativamente rientrare nel volume 55 x 40 x 20 cm e di peso massimo 10 kg. Prima di procedere al riempimento della valigia (meglio ancora in fase di acquisto) è consigliabile uno scrupoloso impiego del metro per verificare le effettive misure del collo. In quasi tutti gli aeroporti i controlli del personale Ryanair sono molto accurati, l’idoneità delle borse viene verificata al gate nell’apposito tester (e se il bagaglio non entra nel totem… sono problemi).
Una volta appurata l’adeguatezza del contenitore si può procedere al suo riempimento: anche qui ponendo particolare attenzione alle regole di quanto è concesso portare a bordo.

Prima di caricare la propria valigia è bene ricordare che viaggiare Ryanair vuol dire viaggiare con l’indispensabile come scelta obbligata.
Con questa compagnia nasce la capacità di viaggiare leggeri e ben organizzati.

L’evoluzione e la concorrenza sempre maggiore hanno portato grandi novità anche in ambito “bagaglio a mano” Ryanair. Da un paio di anni a questa parte la compagnia lowcost permette ad ogni passeggero imbarcato un secondo piccolo collo le cui dimensioni devono essere 35 x 20 x 20 centimetri; le dimensioni circa di una bottiglia di vino… ma anche tanti centimetri in più che prima non erano concessi!

Una volta rientrati nelle regole di peso/dimensioni si passa al secondo step: quali oggetti e in quale quantità sono ammessi a bordo dell’aeromobile Ryanair. Anche qui la normativa è molto restrittiva, ma non impossibile da rispettare portando comunque con sè il necessario. Sorvolando sulla restrizione di armi e oggetti contundenti (lame, coltelli, spade), i liquidi che si intende trasportare devono essere messi in contenitori (non di vetro) della capienza di 100 ml ciascuno per un massimo di un litro a viaggiatore e devono essere mostrati ai controlli di sicurezza all’esterno dei bagagli (in ogni aeroporto sono disponibili i cestini opportunamente pensati per questa casistica). La Ryanair ha fatto tutto questo per i suoi passeggeri senza mai dimenticare il primo suo target: la sicurezza a bordo.

Immagini: Depositphotos

Ryanair: cosa posso portare in cabina?