Visitare Colmar: piccola Venezia francese

E' una splendida città della regione francese dell'Alsazia: scopriamo insieme Colmar

La città di Colmar in Francia ha una fisionomia molto tedesca, dovuta alle sue vicende storiche: a fine Ottocento fu infatti annessa all’Impero tedesco e solo al termine della prima guerra mondiale fu restituita alla Francia. Senza dubbio è anche la vicinanza geografica con la Germania a conferire a Colmar il suo aspetto teutonico e nordico, visibile ad esempio nelle caratteristiche case colorate con il tetto a spioventi: la mescolanza tra la componente francese e quella tedesca è ciò che rende Colmar un luogo molto particolare ed affascinante, che vale la pena visitare e scoprire.

Passeggiando per le caratteristiche stradine del centro storico di Colmar, sarete subito colpiti dall’ordinata bellezza delle costruzioni a graticcio, tipiche dell’architettura alsaziana. Alcune di queste case si affacciano in modo molto pittoresco sulle acque del fiume Reno, trasformando Colmar quasi in una piccola e graziosa Venezia francese. L’animo tedesco di Colmar emerge però da molti particolari, che non passano inosservati ad uno sguardo attento: le insegne di vari locali presentano nomi in caratteri gotici; molti cognomi familiari e denominazioni di vini sono inoltre chiaramente tedeschi.

Colmar in Francia conserva ancora oggi la suddivisione in quartieri che rispecchia l’antico sistema delle corporazioni: ogni quartiere è popolato da caratteristiche abitazioni in legno o in pietra, alcune con facciate riccamente decorate. Una di queste case è la Maison Pfister, forse la più rappresentativa per la bellezza della sua architettura. Le strade di Colmar sono però anche piene di botteghe tradizionali e di affacci su cortili interni e deliziosi giardini segreti.

La piazza principale della città è dominata dalla Cattedrale gotica di San Martino, di epoca medievale e con il timpano del portale principale adornato da bellissimi rilievi. Altro gioiello dell’architettura religiosa di Colmar è inoltre la chiesa dei Domenicani, da non perdere per le sue meravigliose vetrate trecentesche che ne illuminano lo spazio austero e perché vi si conserva la Madonna del Roseto, capolavoro del pittore quattrocentesco Martin Schongauer.

Nel periodo natalizio l’atmosfera a Colmar è davvero magica e vi sentirete quasi trasportati in una fiaba: la città si accende di luminarie e mercatini tradizionali, dove si possono comprare addobbi natalizi e gustare anche specialità del luogo, come bevande calde e ottimi dolcetti. In queste occasioni il centro storico viene rigorosamente chiuso al traffico delle automobili così da permettere ai turisti di godersi a pieno i mercatini.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visitare Colmar: piccola Venezia francese