Se amate i gatti dovete visitare queste città

Gattari e appassionati di felini unitevi! Dal Giappone alla Liguria: ecco le città da visitare se avete una grande passione per i gatti!

Coccoloni, buffi e intelligenti: i gatti sono amatissimi da milioni di persone, ma ci sono alcuni luoghi nel mondo in cui i felini sono diventati i protagonisti indiscussi, colonizzando delle città e diventandone i padroni. Il primo posto che ci viene in mente pensando ai gatti sono le isole di Aoshima e Tashiro-Jima che si trovano in Giappone. Ad Aoshima, soprannominata “Cat Island“, si trovano poco meno di 100 abitanti e oltre 800 gatti. L’isola è piccolissima ed è abitata soprattutto da ex pescatori che passando le giornate a coccolare i mici.

Stesso discorso per Tashiro-Jima, dove per strada si possono incontrare centinaia di gatti che gironzolano indisturbati. Qui i felini sono trattati benissimo e vengono considerati delle vere e proprie divinità, tanto che sull’isola esistono diversi santuari con statue di gatto e moltissimi edifici che ricalcano la forma degli amati quattro zampe.

Non c’è bisogno di andare troppo lontano per scoprire le “città dei gatti”. Una delle più famose infatti si trova proprio in Italia. Si tratta di Seborga, piccolo borgo medioevale situata in Liguria vicino al confine francese. Si tratta di una meta poco turistica, molto tranquilla, in cui i gatti nel corso degli anni hanno trovato rifugio e accoglienza.

Non solo Giappone e Italia, anche in Turchia esiste una gigantesca colonia di felini, per la precisione a Instanbul. La città è popolata da anni da moltissimi gatti, la maggior parte si possono incontrare presso la Basilica di Santa Sofia. Qui i gatti si lasciano avvicinare senza paura dai turisti, facendosi fotografare, ma soprattutto chiedendo tante coccole.

Misteriosa e affascinante, la città di Houtong, a Taiwan, è diventata una delle mete preferite dagli appassionati di gatti. Questa città ha alle spalle una storia molto particolare. Negli anni Settanta venne abbandonata dai residenti a causa della crisi, in seguito i gatti iniziarono a colonizzarla, invadendo palazzi, strade e giardini. Per anni nessuno è stato a conoscenza di questo luogo sino a quando nel 2008 sul web non è spuntato un video girato da alcuni turisti in cui venivano immortalati i felini. Da allora Houtong è diventato uno dei luoghi più visitati da chi ama i gatti.

Se amate i gatti dovete visitare queste città