Visitare l’Egitto da casa: tour virtuali tra opere mozzafiato

Ora potrete godere delle meraviglie dell'Antico Egitto senza muovervi di casa, grazie ai tour virtuali

Terra di storia millenaria e di incredibili opere d’arte, l’Egitto è una delle mete più amate non solo da chi cerca un luogo caldo e accogliente per trascorrere le vacanze estive al mare, ma anche dai tantissimi appassionati di antichità. Ebbene, ora è possibile immergersi tra le meraviglie egiziane senza bisogno di uscire di casa.

Il Ministero del Turismo e delle Antichità egiziano (MoTA) ha promosso un’interessante iniziativa volta a soddisfare la curiosità dei tanti che vorrebbero poter godere di opere mozzafiato come le antichissime tombe dei Faraoni conservate a Luxor e i pregiati reperti custoditi nei musei e nei siti archeologici egiziani. Il progetto, intitolato Experience Egypt from Home prevede la realizzazione di numerosi tour virtuali disponibili sul sito ufficiale del Ministero e sui suoi canali social.

Potrete ammirare da vicino le splendide pitture rinvenute all’interno delle tombe, scoprire tante curiosità grazie alle mappe interattive e compiere delle vere e proprie visite guidate dal vostro divano di casa. Il primo tour virtuale ci ha portati all’interno della tomba dello scriba Menna, risalente al 1395 a.C. e situata nella necropoli di Tebe. Si tratta di una spettacolare costruzione riccamente decorata, la cui camera funeraria presenta bellissimi dipinti dai colori ancora oggi vivi e vibranti.

Un’altra fantastica visita guidata ci ha condotti alla scoperta della tomba di Meresankh III, figlia della regina Hetepheres II e moglie del faraone Chefren. Mentre il sarcofago e lo scheletro della regina egizia si trovano al Museo del Cairo, la tomba è situata a Giza ed è un’opera dalle molteplici peculiarità, che l’hanno resa unica al mondo – ad esempio, presenta ben 10 statue femminili al suo interno.

Il viaggio tra le meraviglie dell’Antico Egitto continua con i tour del Monastero Rosso di Sohag e delle Catacombe di Kom El Shoqafa. Il primo è uno splendido edificio costruito in mattone cotto, dal cui colore deriva il suo nome. Al suo interno accoglie due chiese coopte che celebrano ancora per i fedeli dei villaggi circostanti e per i molti pellegrini che giungono in visita. Le Catacombe di Kom El Shoqafa si trovano invece nel cuore di Alessandria d’Egitto, e ospitano migliaia di resti ceramici.

E ancora, sono disponibili le visite guidate presso la Moschea Madrasa del sultano Barquq, maestoso complesso religioso che sorge al Cairo, e la Sinagoga ebraica di Ben Ezra, anch’essa persa tra i vicoletti più reconditi della capitale egizia. Molti altri tour saranno disponibili nei prossimi giorni, per garantire ai più curiosi ore di divertimento e di stupore. È anche un’occasione perfetta per trascorrere un po’ di tempo con i vostri bambini, scoprendo insieme una cultura antichissima che ha lasciato tante e tali splendide testimonianze.

egitto

Il panorama del Nilo a Luxor – Foto: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visitare l’Egitto da casa: tour virtuali tra opere mozzafiato