Steve McCurry omaggia l’Italia con un video emozionante

Il celebre fotografo ha voluto omaggiare l’Italia che tanto ama con il video "Tribute to Italy"

“L’Italia mi ha richiamato a sé più volte di quante ne potrei contare”. Sulle note di “Nessun dorma”, uno dei più celebri brani della “Turandot” di Giacomo Puccini, scorrono le fotografie dedicate all’Italia scattate da uno dei più grandi Maestri della fotografia mondiale: Steve McCurry.

Il celebre fotografo ha voluto omaggiare l’Italia che tanto ama con un video, “Tribute to Italy”, che vi mostriamo per gentile concessione di stevemccurry.com e sudest57.com e che comprende una raccolta dei suoi scatti più suggestivi, prendendo in prestito alcune frasi d’autore che accompagnano le immagini e che rendono al meglio il suo pensiero. “Chi non è mai stato in Italia sarà sempre consapevole della propria inferiorità”, scriveva Samuel Johnson nel 1700. E McCurry ha fatto suo questo pensiero.

Tante sono le fotografie dedicate all’Umbria, dove fu chiamato dalla regione per promuovere il territorio nel mondo con una campagna intitolata “Sensational Umbria”, a cui seguì una mostra nel 2014 a Parugia. Sulla base di sette grandi temi, Steve McCurry sviluppò, nel corso della sua campagna fotografica nella Regione, una serie di itinerari in grado di portare il visitatore a riscoprire l’Umbria in modo nuovo sulle orme di un uomo che ha fatto del viaggiare una dimensione di vita.

McCurry ha immortalato luoghi, ma anche e soprattutto persone ed eventi. La contadina nel campo, l’uomo che raccoglie le olive, la coppia seduta sulla Vespa, il gondoliere veneziano che riposa, il pranzo della domenica in campagna.

Un’Italia, quella raccontata dal fotografo statunitense, di borghi, di campagne, di colline, di paesaggi pittoreschi. Cartoline inconfondibili, realizzate per lo più con una macchina fotografica analogica, la sua preferita. Basti pensare che la Kodak concesse a McCurry l’onore di utilizzare l’ultimo rullino di pellicola Kodachrome, sviluppato nel 2010.

Steve McCurry è uno dei fotografi più importanti dell’agenzia Magnum, nonché uno degli inviati più accreditati del National Geographic. Con la sua fotocamera ha fatto il giro del mondo, documentando guerre ma anche le bellezze che ci circondano. Ora, come tutti i viaggiatori, per via della pandemia di Coronavirus, ha dovuto cancellare tutti i viaggi previsti, ma, in una recente intervista, ha raccontato di tenersi occupato, sistemando l’immenso archivio fotografico, preparando le immagini per la prossima mostra e cucinando. Indovinate cosa? “Pasta al pomodoro e cibo italiano in generale, con un bicchiere di vino rosso”.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Steve McCurry omaggia l’Italia con un video emozionante