“Bangkok sta sprofondando, sommersa entro il 2030”: è allarme

 

Il 2030 potrebbe essere l’anno dell’Apocalisse: almeno per Bangkok, in Thailandia. La metropoli per quell’anno potrebbe inabissarsi sotto il peso dei grattacieli, troppi e troppo spesso costruiti in zone off-limits.
E’ l’allarme lanciato da un team di esperti governativi, secondo cui Bangkok sta sprofondando sotto il peso delle alte costruzioni che spuntano come funghi in città. “Ci sono almeno 700 edifici con più di 20 piani e oltre 4 mila tra gli otto e i 20. Questa è una delle ragioni che potrebbero portare la città a essere sommersa in un futuro prossimo“, ha spiegato al Bangkok Post Witthaya Kulsomboon, responsabile del pool di esperti.

Bangkok infatti si trova a un’altitudine compresa tra 0,5 e 2 metri sul livello del mare, che sta innalzandosi sempre più. A peggiorare la situazione anche l’eccessivo sfruttamento delle falde acquifere: le alluvioni del 2011 sarebbero solo un pallido esempio di quello che potrebbe succedere in meno di un decennio. Tanto che qualcuno ha persino proposto di spostare altrove la città, lasciando la vecchia Bangkok al suo destino, quello di essere inghiottita dalle acque.

“Bangkok sta sprofondando, sommersa entro il 2030”: è&nbs...