Apre la Ciclovia del Sole sull’ex ferrovia Bologna-Verona: il percorso

Da Mirandola a Sala Bolognese, la nuova pista ciclabile collega 8 comuni: scopriamo l'itinerario

Un lungo tracciato immerso nella natura, che attraversa incantevoli panorami e piccoli borghi in un viaggio su due ruote tra storia e arte: la Ciclovia del Sole ha un nuovo tracciato, che segue le tracce dell’ex ferrovia Bologna-Verona in un progetto di ben più ampio respiro.

È stata inaugurata il 13 aprile 2021 la nuova tratta che collega Mirandola a Sala Bolognese, un itinerario lungo 46 km che affronta i paesaggi incantevoli della pianura bolognese e modenese. La pista ciclabile attraversa 8 comuni, affacciati lungo quella che è stata per lungo tempo l’ex ferrovia Bologna-Verona, un tracciato oggi trasformato in ottica green e sostenibile. Sono molte le meraviglie che incontriamo lungo il percorso, a partire proprio dai piccoli borghi che caratterizzano l’entroterra emiliano.

Come dicevamo, sono 8 le tappe principali di questo tratto della Ciclovia del Sole: si parte da Mirandola, delizioso paesino adagiato all’ombra di un’antica fortezza rinascimentale di grande splendore, per poi raggiungere, a poca distanza, il borgo di San Felice sul Panaro. Il bel paesaggio, tra ville signorili e parchi pubblici, si trasforma ben presto con l’avvicinarsi a Camposanto, dove scorre il fiume Panaro – che segna il confine tra le province di Modena e di Bologna. Ancora, procedendo lungo la pista ciclabile incontriamo Crevalcore, luogo dal fascino antico con un centro storico davvero incantevole.

Basta una piccola deviazione per scoprire le bellezze di Sant’Agata Bolognese, mentre invece lungo la via principale raggiungiamo in un batter d’occhio il piccolo borgo di San Giovanni in Persiceto: qui svetta l’alta torre civica, divenuta ben presto simbolo della comunità cittadina. Proseguiamo fino ad Anzola dell’Emilia, sul cui territorio è ancora possibile ammirare alcune delle pievi medievali più suggestive dell’intera regione. Infine, eccoci a Sala Bolognese, ultima tappa della ciclovia – almeno per il momento, visto che è già in itinere un nuovo tratto di 18 km per raggiungere Bologna.

I lavori, iniziati nel 2019 e conclusi solo nei giorni scorsi, fanno parte infatti di un progetto molto più ampio. La Ciclovia del Sole andrà a coprire ben 392 km di percorso, collegando le città di Verona, Bologna e Firenze. Ma, ancora più importante, questo itinerario sarà un tassello di una delle più importanti ciclabili d’Europa, la Eurovelo 7: ben 7.400 km che, da Capo Nord, raggiungono Malta.

Un progetto decisamente ambizioso, che passo dopo passo sta vedendo la luce anche per quel che riguarda il percorso su suolo italiano. Alcune tratte sono già aperte da anni, come quella che collega Verona al Brennero, altre sono in fase di lavorazione. E nei prossimi anni, la Ciclovia del Sole si allungherà spingendo sempre più avanti l’intero patrimonio ciclabile del nostro Paese.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Apre la Ciclovia del Sole sull’ex ferrovia Bologna-Verona: il percor...