I 14 nuovi Borghi più belli d’Italia: gioielli da scoprire

L'associazione dei Borghi più belli d'Italia si amplia: sono 14 le new entry del 2023, tutti splendidi paesini che, da nord a sud, rappresentano il nostro Stivale

Foto di Giulia Sbaffi

Giulia Sbaffi

Content writer

Web content writer, da sempre appassionata di storie e di viaggi.

Il patrimonio artistico, culturale e paesaggistico italiano è immenso. Non solo città d’arte e incredibili panorami naturali, di cui il nostro Paese è così ricco: gran parte del suo fascino è racchiuso nei piccoli borghi lontani dalla folla, dove si respira ancora l’atmosfera più autentica e sembra quasi di fare un tuffo indietro nel tempo. È per preservare questa splendida magia che, nel 2001, è nata l’associazione de I Borghi più belli d’Italia. Anno dopo anno, tanti meravigliosi paesini ne sono entrati a far parte. E per il 2023 abbiamo già 14 new entry, tutte da scoprire.

I 14 nuovi Borghi più belli d’Italia

“La famiglia de I Borghi più belli d’Italia si è ampliata con l’ingresso di altri 14 splendidi borghi presenti in 12 regioni, che vanno ad aggiungersi ai 336 già presenti” – ha dichiarato Fiorello Primi, presidente dell’associazione. Con queste parole, ha accolto i vincitori di una rigida selezione che ha visto partecipare 36 paesini in tutta la Penisola: potendosi ora fregiare di questo prestigioso titolo, le new entry avranno un indubbio ritorno dal punto di vista turistico ed economico. In effetti, questa è l’occasione giusta per andare alla scoperta di altri piccoli gioielli nostrani, dove vivere un’esperienza autentica e immergersi in antiche tradizioni.

I nuovi borghi del Nord Italia

Sono ben 7 i nuovi Borghi più belli d’Italia che si trovano nel Nord Italia. Il primo è piemontese: si tratta di Castagnole delle Lanze, ed è un grazioso paesino che sorge in provincia di Asti. Incastonato tra verdi colline, da cui si gode di un meraviglioso panorama sulle Langhe e sul Monferrato, è un piccolo agglomerato urbano di antichissime origini. Il suo centro storico è davvero grazioso, ed è qui che si può visitare il Parco della Rimembranza, custode di una torre panoramica che in passato venne usata come osservatorio astronomico.

Sempre in Piemonte, un’altra new entry è il borgo di Guarene (in provincia di Cuneo): siamo nel cuore delle Langhe, a pochissima distanza dalla città di Alba, ed è dall’alto della collina su cui sorge il suo antico maniero che si può ammirare un paesaggio rigoglioso davvero fantastico. A proposito del castello: distrutto nel XVIII secolo, venne ricostruito più tardi sulle sue stesse rovine ed è oggi un vero gioiello che richiama il classicismo del celebre architetto Filippo Juvarra.

A fare da portavoce per la Liguria è il borgo di Celle Ligure, in provincia di Savona. Si tratta di una piccola cittadina costiera adagiata lungo la Riviera di Ponente, caratterizzata da un bellissimo lungomare con spiagge sabbiose che attirano ogni anno tantissimi turisti.

Il paesino di Golferenzo, in provincia di Pavia, è l’unico borgo lombardo ad entrare a far parte dell’associazione per il 2023. Sperduto tra le colline dell’Oltrepò Pavese, conta un centinaio di abitanti e forse proprio per questo ha mantenuto intatto nei secoli il suo fascino medievale. Il piccolo centro storico è in effetti di rara bellezza, assolutamente da visitare.

Due new entry per il Trentino Alto Adige: la prima è Ossana (in provincia di Trento), un borgo delizioso incastonato nella Val di Sole. Il paesino è diventato famoso in tutta Italia per i suoi innumerevoli presepi – di ogni foggia e misura – che durante il periodo natalizio fanno bella mostra di sé lungo le vie del centro storico. L’altro paese entrato a far parte dell’associazione è Borgo Valsugana, anch’esso in provincia di Trento. Diviso in due dal fiume Brenta, il suo centro storico è un incantevole agglomerato di antichi palazzi con portali e affreschi tutti da ammirare.

Infine, eccoci in Veneto: il paese di Malcesine, in provincia di Verona, è uno dei nuovi Borghi più belli d’Italia. Il suo fascino è dovuto soprattutto alle casette colorate e il vivace porticciolo che si affacciano sul lago di Garda, riflettendosi in acque turchesi. Particolarmente suggestivo è il Castello Scaligero, anch’esso con vista sul lago, che oggi ospita un ricco museo naturale. E a due passi da qui parte una funivia che conduce sulla vetta del Monte Baldo, per godersi un panorama da togliere il fiato.

I nuovi borghi del Centro Italia

Quattro nuovi borghi del Centro Italia sono ora annoverati tra quelli appartenenti all’associazione. Ce n’è uno in Toscana: stiamo parlando di San Donato in Poggio, frazione di Barberino Tavarnelle (in provincia di Firenze), che gode del suo incredibile fascino medievale. Cinto in parte dalle antiche mura del ‘200, che con le loro due porte d’accesso si conservano ancora perfettamente, vanta un centro storico dalla bellezza unica.

Bagno di Romagna, in provincia di Forlì-Cesena, è la new entry dell’Emilia Romagna: il paesino si trova immerso nel panorama incantevole dell’Appennino Tosco-Romagnolo, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. È particolarmente rinomato per le sue sorgenti termali, che richiama molti turisti da tutta Italia.

L’Umbria torna a far parte dell’associazione con il borgo di Stroncone, in provincia di Terni. Situato quasi al confine con il Lazio, è incastonato nella cornice dei Monti Sabini e delle sue verdi colline: il centro storico del paesino è uno scrigno di bellezze tutte da scoprire, tra piccole chiese antiche e palazzi nobiliari.

Il borgo di Ronciglione, in provincia di Viterbo, entra nell’associazione in rappresentanza del Lazio. Il suo nucleo più antico è abbarbicato ad uno sperone tufaceo che, dall’alto, domina l’intera vallata e la confluenza tra il rio Vicano e il fosso Chianello. A poca distanza dal centro abitato si trova il lago di Vico, splendida distesa turchese.

I nuovi borghi del Sud Italia

Infine, scopriamo le tre new entry del Sud Italia. La prima si trova in Calabria: si tratta di Badolato, in provincia di Catanzaro. Graziosamente arrampicato sulla cima di una collina, il borgo medievale gode di una splendida vista sul mar Ionio. Da diversi anni è diventato una bella meta turistica: la sua frazione balneare ha una deliziosa spiaggia dove rilassarsi al sole e concedersi un tuffo rinfrescante.

In Puglia, troviamo invece il borgo di Sammichele (in provincia di Bari), incastonato nell’Altopiano delle Murge. Il suo paesaggio ricco di uliveti e mandorli è davvero affascinante, mentre il centro storico accoglie moltissime testimonianze del suo passato medievale. Tra le più affascinanti c’è sicuramente la Chiesa di Santa Maria Maddalena, che custodisce alcune preziosissime opere d’arte.

Infine, ci rechiamo in Sardegna per l’ultimo dei nuovi Borghi più belli d’Italia. È in provincia di Sassari, e si tratta di Tempio Pausania: tra antico e moderno, la cittadina è un vero coacervo di bellezze. I nuraghi preistorici che si trovano a due passi dal paese fanno da contraltare alle nuove strutture che ne caratterizzano il centro, come la splendida Piazza Fabrizio de André che ospita una modernissima istallazione di Renzo Piano.