Basilicata: il ponte tibetano più lungo del mondo è qui

È stato realizzato un ponte lungo 585 metri e alto 80 metri che promette una passeggiata emozionante e vertiginosa. Chi ha il coraggio di attraversarlo?

Che meravigliosa regione la Basilicata! Ci sono le città di Matera e Maratea sulle quali il mondo ha posato gli occhi grazie all’ultima avventura di 007 No Time To Die, ci sono le coste sabbiose bagnate dallo Ionio e le scogliere a picco sul Tirreno, c’è anche la natura selvaggia e incontaminata, la stessa che ci permette di vivere esperienze outdoor uniche e straordinarie. Il paesaggio è così vasto e variegato che la voglia di perdersi e immergersi in questo è sempre viva.

Ma la Basilicata è anche la regione che ospita il ponte tibetano più lungo d’Italia e del mondo intero. Per attraversarlo, prerogativa questa riservata ai più coraggiosi, dobbiamo recarci nel piccolo e delizioso borgo di Castelsaraceno.

È qui, infatti, che è stato realizzato un ponte lungo 585 metri e alto 80 metri che promette una passeggiata entusiasmante ed emozionante con vista sul meraviglioso paesaggio lucano. È questa l’occasione migliore per scoprire a passo lento le meraviglie di questo territorio della Basilicata, e da qui partire alla riscoperta delle altre meraviglie della regione.

Il ponte tibetano di Castelsaraceno, che deve già la sua fama alla sua forma di cuore, è un’attrazione turistica unica, autentica ed emozionante per chiunque desideri vivere un’esperienza estrema, ma comunque adatta a tutti: coppie, famiglie e avventurosi.

Il ponte di per sé rappresenta un’opera di ingegneristica fuori dall’ordinario, grazie al sistema di controllo degli accessi automatizzati e le 24 tonnellate di acciaio impiegate per assemblare le oltre 1000 traversine calpestabili, che fanno guadagnare alla struttura numeri da record.

Il ponte tibetano più lungo del mondo è situato in una cornice paesaggistica molto suggestiva: per questo il consiglio è quello di percorrere la traversata a passo lento, così da poter godere di scorci di incommensurabile bellezza.

Castelsaraceno è diventato, quindi, il borgo di partenza per vivere avventure straordinarie e per scoprire e riscoprire la meravigliosa Basilicata, al quale nome è collegata imprescindibilmente la splendida Matera con i suoi Sassi, Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Ma c’è anche Potenza, capoluogo più alto d’Italia e città caratterizzata da incredibile bellezza. E poi ancora Maratea, il gioiello del Tirreno, e tanti altri piccoli borghi affascinanti e suggestivi da esplorare.

La natura autentica e incontaminata resta comunque l’assoluta protagonista grazie alla presenza di calanchi, praterie e distese solitarie e suggestive. Ci sono poi i meravigliosi parchi, veri paradisi naturali, tra cui il Parco nazionale del Pollino e quello dell’Appennino Lucano-Val d’Agri Lagonegrese che ora sono collegati dal ponte tibetano più lungo del mondo.

Il Ponte Tibetano di Castelsaraceno

Il Ponte Tibetano di Castelsaraceno

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Basilicata: il ponte tibetano più lungo del mondo è qui