Il viaggio in Africa di Harry, Meghan e del piccolo Archie

Dopo le polemiche per un'estate all'insegna del lusso, il principe Harry ufficializza il primo tour della famiglia: i tre andranno in Africa, a sostenere progetti benefici

Il piccolo Archie sta per compiere sei mesi, e papà Harry (d’Inghilterra) ha deciso che è giunto il momento di partire: presto, insieme a mamma Meghan (Markle), i due sbarcheranno in terra africana.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Harry tramite il profilo Instagram ufficiale @sussexroyal. “Fra poche settimane la nostra famiglia prenderà parte al primo tour ufficiale in Africa, quel posto nel mondo che negli ultimi vent’anni è per me stata una sorta di seconda casa (…). Non vedo l’ora di portare mia moglie e mio figlio in Sudafrica!”, ha scritto.

Viaggio Africa

Fonte: Instagram

Il tour condurrà Harry, Meghan e il piccolo Archie (dopo le vacanze extralusso tra Ibiza e la Costa Azzurra) in diversi Stati del continente africano. Andranno in Sudafrica, ma anche in Malawi – dove il principe ha fondato nel 2006 l’associazione Sentebale, per continuare quella lotta all’AIDS che con tanto impegno mamma Diana combatteva – e poi in Angola (per assistere alle operazioni di bonifica dei terreni dalle mine antiuomo).

E, ancora, raggiungeranno il Botswana. Un Paese che ad Harry e Meghan non è certo sconosciuto. Anzi, è stato un po’ il testimone del loro amore quest’angolo d’Africa. Qui, i due si ritagliarono una breve vacanza poche settimane dopo essersi conosciuti. Qui, per cinque giorni, hanno dormito sotto le stelle e cementificato la loro unione. Tanto che, in occasione del World Elephant Day lo scorso 12 agosto, il principe ha condiviso alcuni scatti inediti di quel viaggio, e degli altri che – in seguito – in Africa hanno insieme organizzato.

botswana

Elefanti attraversano il delta dell’Okavango, in Botswana

E se nei mesi scorsi si era parlato di un possibile trasferimento della famiglia in Lesotho, ora l’Africa si prepara ad accogliere la famiglia per il primo viaggio a tre. Sebbene l’ipotesi di un trasferimento definitivo non sia mai tramontato. Anzi, la stampa britannica ne è certa: entro il terzo anno del bambino, la famiglia traslocherà.

Secondo quanto si dice, infatti, David Manning (ex ambasciatore inglese negli USA, e consulente per gli affari internazionali del principe Harry) avrebbe proposto alla famiglia di assumere una posizione più “internazionale” al centro del Commonwealth. Che sia, questo primo tour, una sorta di prova ufficiale? Solo il tempo lo dirà.

Africa

La savana africana

Il viaggio in Africa di Harry, Meghan e del piccolo Archie