Viaggi in Cina, si potrà entrare senza visto

La Cina apre le porte ai viaggi d'affari e di turismo

visto-cina-Thinkstock-1200 Cina, si potrà entrare senza visto. In un momento in cui molti Paesi, compresi quelli europei, sbarrano sempre più le proprie frontiere, il Paese del Dragone va controcorrente e apre le porte a turisti e uomini d’affari.

Il progetto pilota riguarderà inizialmente tre città: Shanghai, Nanjing (Nanchino) e Hangzhou. Qui si potrà entrare e soggiornare senza visto per un massimo di sei giorni, con il divieto di uscire dai limiti territoriali indicati.

L’obiettivo della Cina è di accelerare un programma di collaborazioni socio-economiche che prevede l’accesso semplificato dei viaggiatori per affari provenienti da ogni parte del mondo, sempre molto ben accetti in tutti i Paesi asiatici.

In previsione di un aumento di presenze il Paese sta già procedendo ad ampliare i terminal delle crociere e delle stazioni ferroviarie delle tre città per cui non è più necessario il visto.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggi in Cina, si potrà entrare senza visto