Un parco Disney da anni abbandonato presto potrebbe rinascere

Il parco acquatico River Country, in Florida, di proprietà della Disney, è abbandonato da anni, ma sta per trasformarsi in un grande resort

Abbandonato dal 2001, il River Country, il parco acquatico della Disney, potrebbe presto rinascere ed essere trasformato in un resort.

Le ipotesi sulla nuova vita del parco, che si trova in Florida, sono cominciate a trapelare a marzo, quando la Disney ha depositato i permessi per valutare le condizioni del terreno dell’area. All’inizio di maggio, è stato depositato un nuovo progetto, in cui era previsto di costruire proprio nella zona del vecchio River Country. Secondo alcune indiscrezioni, i lavori inizieranno il prossimo anno e riguarderanno tutto l’area occupata dal parco.

Su cosa sorgerà su quello che ormai è un parco abbandonato, la Disney mantiene ancora uno stretto riserbo ma pare che l’idea sia quella di costruire un grande hotel a tema, proprio accanto al Disney Wild Wild Resort & Campground.

Il River Country ha una storia piuttosto travagliata e non si conoscono ancora le ragione precise per cui sia stato chiuso e abbandonato per tutti questi anni. Il parco fu aperto il 20 giugno 1976 sulle coste del Bay Lake ed è il primo parco acquatico della Disney.

All’interno, una laguna artificiale creata con le acque del lago arginate con delle pietre, e una montagna artificiale che creava della cascate che si riversavano negli scivoli per bambini. La mascotte del parco era Pippo e in quegli anni era frequentatissimo da famiglie americane e turisti da tutto il mondo.

Purtroppo, il River Country peccava un po’ in sicurezza e nel 1980 un bambino di 11 anni perse la vita per un’infezione causata da un parassita presente nelle acque del parco. Altri due bambini sono morti, sempre negli anni ‘80, a causa di cadute accidentali, dovute alla pericolosità delle correnti e degli scivoli.

Ben presto, il parco si rivelò troppo piccolo e i turisti cominciarono a preferire strutture molto più grandi e complete, per cui l’affluenza andò a scemare, fino a quando, nel settembre del 2001, la Disney decise di chiuderlo definitivamente.

In tutti questi anni, il parco è stato lasciato all’incuria del tempo, poiché abbatterlo sarebbe stato troppo costoso. E ora la notizia di una rinascita per il River Country, che porterà sicuramente nuova vita alla struttura e un nuovo afflusso turistico.

Un parco Disney da anni abbandonato presto potrebbe rinascere

Un parco Disney da anni abbandonato presto potrebbe rinascere