Tower C: la città verticale multidimensionale di Zaha Hadid

Futuristiche, fantascientifiche e sostenibili: queste sono le due torri di Zaha Hadid Architects che invaderanno il cielo di Shenzen

Due torri incredibili, maestose e futuristiche, illuminate naturalmente, si preparano a dominare la baia di Shenzen e a cambiare per sempre il suo skyline replicando, rispettivamente, le intersezioni urbane della città. Gli edifici che si estenderanno in altezza, verso il cielo, saranno due, ma saranno collegati tra loro in una sorta di abbraccio, condividendo anche una base comune.

Il suo nome è Tower C, ed è il progetto firmato da Zaha Hadid Architects che vedrà la luce prossimamente nella Baia di Shenzen. Le prime immagini rilasciate da Brick Visual, azienda responsabile della visualizzazione architettonica del progetto, mostrano un edificio incredibile, unico nel suo genere.

Un grattacielo che si snoda in due torri, una città verticale multidimensionale, edifici spettacolari che, inevitabilmente, rimandano per forme e linee a scenari fantasy e atmosfere cyberpunk.

Tower C panorama

Tower C, rendering progetto. Credits brick visual

Tower C sarà un importante centro commerciale e finanziario del territorio cinese, una crocevia nell’area della Greater Bay di Guandong, Hong Kong e Macao che ospiterà eventi, convegni, mostre e tantissime altre iniziative.

Il grattacielo sarà servito dalle metropolitane e sarà collegato, direttamente, con il parco adiacente e le piazze terrazzate che si estendono verso l’alto e che offrono la vista di un panorama urbano davvero senza eguali. È prevista anche un’area pedonale e ciclabile proprio al di sotto del grattacielo.

L’area dedicata ai convegni e agli eventi sarà situata nella parte più suggestiva del grattacielo, ovvero all’interno degli snodi che collegano le sue strutture e che offrono una vista panoramica sulla città.

Tower C panorama

Tower C, rendering progetto. Credits brick visual

Tower C comprenderà anche un hub tecnologico, negozi, uffici, ristoranti e un hotel con centro congressi. I giardini e le terrazze, che hanno l’obiettivo di configurarsi come il polmone verde dell’edificio e della città, saranno aperti a tutti, visitatori e turisti.

Eppure il design, così suggestivo e ricercato, non è il fiore all’occhiello del progetto di Zaha Hadid Architects, l’edificio, infatti, è stato pensato in termini di sostenibilità e impatto ambientale. ZHA ha incorporato nel design soluzioni ecologiche rivoluzionarie: il clima all’interno sarà controllato in tempo reale, adeguato alle condizioni meteorologiche per ridurre i consumi, la città multidimensionale sarà ricoperta di vetro isolante che incorpora un sistema di ventilazione e controlla l’impatto energetico negli ambienti di ogni piano.

Il grattacielo, inoltre, sarà dotato di giardini acquaponici con sistema di raccolta e riciclo dell’acqua e non mancheranno sistemi fotovoltaici per produrre energia elettrica ricavata dal sole.

Tower C panorama

Tower C, rendering progetto. Credits brick visual

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tower C: la città verticale multidimensionale di Zaha Hadid