Tornano gli stranieri in Italia: i luoghi più gettonati

Città d'arte e isole si preparano ad accogliere i turisti stranieri: in alcune destinazioni si prevede un'impennata di prenotazioni

L’entrata in vigore del Green Pass si avvicina, e intanto tornano i turisti stranieri nelle città e isole italiane. Dopo un drammatico 2020, che ha portato 3 visitatori su 4 in meno nel nostro Paese e un inverno fermo per chiusure e restrizioni dovute all’emergenza sanitaria globale, l’estate 2021 lascia finalmente intravedere la luce in fondo al tunnel.

Si riaffacciano i primi turisti americani, tra i pochi stranieri extra Ue che ora possono entrare in Italia senza obbligo di quarantena, grazie ai voli Covid tested autorizzati dal Ministero della Salute. Tra le mete scelte senza esitazione brilla Capri, dove un visitatore straniero su 3 arriva dagli Stati Uniti, ma la piazzetta e le sue attrazioni si ripopolano anche dei primi tedeschi e svizzeri.

Altrettanto ottimistiche sono le previsioni per le città d’arte, tra cui spicca Venezia, che con la Biennale e il Salone nautico, diventati il simbolo della ripartenza, ha già visto i suoi luoghi più iconici nuovamente animati da persone di diverse lingue e culture. Con il passaggio in zona bianca, tornano, inoltre, le prenotazioni dall’estero per le spiagge più belle della regione, da Bibione a Jesolo, passando per Caorle e Sottomarina di Chioggia.

Stando ai dati Otex, primo osservatorio sul turismo residenziale extralberghiero in Italia, oltre che a Venezia, le prenotazioni effettuate da turisti stranieri, soprattutto europei, sono la maggioranza anche nelle località alpine e prealpine (74,4%) e a Firenze (57,8%), mentre sono quasi la metà a Roma (47,9%) e sulla Riviera ligure (47,2%). Germania, Francia, Paesi Bassi, Regno Unito e Svizzera, le provenienze principali.

Dati positivi in termini di riscontro dall’estero arrivano, infine, nelle località balneari del Centro e del Sud. La Puglia resta tra le mete preferite, soprattutto nei mesi di luglio e settembre. Secondo un’analisi condotta da Coldiretti, basata su dati elaborati dall’Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, con il Green Pass potrebbero arrivare nella regione 1,2 milioni di turisti stranieri, innamorati soprattutto degli agriturismi e dell’offerta di prodotti agroalimentari, paesaggi e colori unici, ospitalità e ricchezza vitivinicola.

Alberghi e ristoranti sono pronti ad accogliere i turisti stranieri anche nelle mete più ambite della Sicilia, da Palermo a Cefalù, fino alle isole minori Covid free, pronte a registrare il sold out di prenotazioni tra luglio e settembre. Oltre agli americani, nelle scorse settimane c’è stato un ritorno sull’isola più grande del Mediterraneo di gruppi di francesi, inglesi, tedeschi e olandesi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tornano gli stranieri in Italia: i luoghi più gettonati