Scoperte delle rovine Inca vicino a Cusco, in Perù

In Perù sono state scoperte le rovine di alcune costruzioni di origine Inca rimaste sepolte per decenni.

In Perù sono state scoperte le rovine di alcune costruzioni di origine Inca rimaste sepolte per decenni.

L’eccezionale ritrovamento è stato fatto vicino a Cusco, una delle località più famose del Paese, Patrimonio Unesco e Capitale Inca, che si trova a quasi 4mila metri di altitudine.

Le rovine sono state rinvenute quasi per caso durante l’attività di restauro di un quartiere alle porte della città. Erano nascoste sotto terra e detriti accumulati durante la costruzione di nuove case e del museo di Chinchero, all’interno del Parco archeologico di Chinchero meglio conosciuta come Valle sacra degli Inca.

Nell’area sono state ritrovate delle mura, una struttura che formerebbe un acquedotto per l’irrigazione dei campi e il perimetro di alcune stanze.

La civiltà Inca è una delle maggiori civiltà precolombiane che si è sviluppata nell’altopiano andino tra il XIII e il XVI secolo, arrivando a costruire un vasto impero proprio nella valle del Cuzco. Gli Inca erano abili costruttori, tanto da essere riusciti a fondare la città di Machu Picchu su un terreno difficilissimo. Oggi è uno dei siti archeologici più famosi del mondo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scoperte delle rovine Inca vicino a Cusco, in Perù