A Salisburgo la settimana di Mozart è online. Ma con una sorpresa

Come ogni anno, da 65 anni, a Salisburgo si svolge la Settimana Mozartiana. Ma quella del 2021 è una versione un po' diversa

Come ogni anno, da 65 anni, a Salisburgo si svolge la Settimana Mozartiana. Ma quella del 2021 è una versione un po’ diversa perché solo in parte è in presenza. A molti dei concerti si può assistere solo online. Ma non per questo sarà meno emozionante e riserverà anche qualche sorpresa.

Inizia sempre il 27 gennaio, giorno del compleanno di Wolfgang Amadeus Mozart, che quest’anno compirebbe 265 anni. Per l’occasione, l’evento avrà un’importantissima novità: sarà infatti presentato un brano inedito, composto da un giovane Mozart nel 1773. La Fondazione Mozarteum ha deciso infatti di presentare in esclusiva il brano “94 Sekunden new Mozart” che si potrà ascoltare online sul canale medici.tv il 27 gennaio alle ore 21, un pezzo mozartiano finora sconosciuto, presentato al pubblico per la prima volta e trasmesso direttamente dalla Sala Grande del Mozarteum, nel centro di Salisburgo, che è stato dichiarato Patrimonio dell’Unesco.

Il brano autografo di Mozart è stato acquisito dalla Fondazione Mozarteum da una proprietà privata. Si tratta di un pezzo per pianoforte che il compositore scrisse molto probabilmente all’età di 17 anni, alla fine, quindi, del suo terzo viaggio in Italia o subito dopo il ritorno a Salisburgo.

salisburgo-Mozarteum

Il Mozarteum di Salisburgo

Nei giorni successivi della Settimana Mozartiana, si terranno altri due concerti: il primo è Mozartiade, una selezione dei brani di Mozart (il 29 gennaio), mentre il secondo è un prestigioso tributo a Mozart a opera di Cecilia Bartoli, Daniel Barenboim e la Wiener Philharmoniker (il 31 gennaio).

Salisburgo ha una lunga tradizione nell’organizzazione di eventi musicali e la musica ce l’ha proprio nel DNA, come un po’ tutta l’Austria, del resto. L’evento più importante è il Festival di Salisburgo, che proprio nel 2020 ha festeggiato il centenario e che nel 2021 si terrà dal 17 luglio al 31 agosto; il Festival di Pasqua (27 marzo – 5 aprile) e il Festival di Pentecoste (21 – 24 maggio), ma ci sono eventi tutto l’anno, con concerti da camera all’interno di splendidi palazzi Barocchi e nel Castello di Mirabell, musica jazz e rock e ristoranti dove si svolgono spettacoli live. Imperdibile è una cena-concerto organizzata nella fortezza medievale che domina la città.

salisburgo-citta-mozart

Salisburgo, città di Mozart, e la fortezza

Il suo cittadino più illustre resta sempre e comunque Mozart. È possibile seguire un itinerario sulle orme del compositore austriaco partendo dalla casa natale a Getreidegasse (che si può visitare con un tour virtuale) e la casa in cui visse quando iniziò a comporre nella Makartplatz.

Tutto il centro storico è praticamente un museo all’insegna di Mozart. Dal monumento a lui dedicato, che domina la Mozartplatz, al civico 8 dove si trova l’ultima dimora di Constanze, la vedova di Mozart. Un altro luogo da visitare è sicuramente la Fondazione Mozarteum, un punto di riferimento per artisti internazionali che ogni anno ospita concerti e dove sono custoditi i documenti sulla vita e le opere del grande compositore. E, infine, l’Università Mozarteum, un luogo che riunisce studenti da tutto il mondo e dove si coltiva la passione per la musica.

salisburgo-statua-mozart-Mozartplatz

La statua di Mozart in Mozartplatz a Salisburgo

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

A Salisburgo la settimana di Mozart è online. Ma con una sorpresa