Quattro nuove aperture in Italia per Ostello Bello: un’esperienza magica

La famosa catena di ostelli all-inclusive riparte alla grande, con quattro nuove strutture pronte ad accogliere turisti da tutto il mondo

Una piccola realtà imprenditoriale tutta italiana si è fatta largo non solo entro i confini nazionali, ma anche nel resto del mondo: Ostello Bello ha saputo sfruttare anche il momento più buio della crisi di Covid per ripensare al suo futuro e così ripartire alla grande, annunciando ben quattro nuove aperture in Italia.

Gli ostelli di Genova, Firenze e Roma, cui presto seguirà quello di Palermo, vanno ora ad aggiungersi al già nutrito elenco di strutture della catena pluripremiata a livello internazionale. Da sempre attento al territorio e alle sue peculiarità, il team di Ostello Bello ha scelto quattro città turistiche che possano offrire ai viaggiatori una vasta gamma di esperienze culturali e paesaggistiche, regalando loro una vera e propria avventura made in Italy.

Il nuovo ostello di Genova ha aperto i battenti in posizione strategica, a pochi passi dal porto e dall’affascinante Museo del Palazzo Reale, che custodisce pregevoli opere d’arte. Quello di Firenze si trova invece nel centro storico della città, tra Santa Maria Novella e la Basilica di San Lorenzo. Presto saranno operativi anche gli ostelli di Roma, a poca distanza dal Colosseo, e di Palermo, nei pressi dell’incantevole location di Castello a Mare.

Ostello Bello apre quattro nuove strutture

Ostello Bello

Ostello Bello è una catena di ostelli all-inclusive nata da un’iniziativa di un gruppo di giovani professionisti milanesi il cui sogno si è presto trasformato in realtà. Il progetto è stato sin dal primo momento quello di creare luoghi in cui i turisti potessero sentirsi a casa, strutture semplici e accoglienti dove si respirasse un’atmosfera genuina. Senza, naturalmente, rinunciare a tutte le comodità moderne.

E così, i primi ostelli hanno visto la luce in Italia, diffondendosi pian piano su tutto il territorio: oltre alle due strutture storiche di Milano, si sono aggiunte quella affacciata sul Lago di Como e quella immersa nella natura incontaminata di Bevagna, piccolo borgo medievale a poca distanza da Assisi. A livello internazionale, invece, Ostello Bello si è spinto sino alla Birmania, con quattro ostelli sorti in tre località turistiche d’eccellenza.

Ostello Bello apre quattro nuove strutture

Ostello Bello

Con le quattro nuove aperture, la catena quadruplica i suoi posti letto in Italia. Un lavoro incessante, che ha tenuto occupata la squadra di Ostello Bello per tutto il periodo della pandemia:

“È un passo a cui lavoravamo da tempo, che in questo momento acquista un valore ancora più importante, e che premia il grosso impegno svolto con sobrietà in tutti questi anni” – ha annunciato Carlo dalla Chiesa, AD della società – “Siamo felici di queste tre nuove aperture (a cui seguirà Palermo) che vanno a potenziare in modo significativo il nostro ecosistema su tutto il territorio nazionale, avvicinandoci all’obiettivo che ci siamo posti 10 anni fa: portare un turismo bello in tutte le città italiane, contribuendo a rivitalizzare il tessuto sociale locale creando anche indotto, e permettendo a tutti di viaggiare nella maniera che amiamo noi per primi”.

Ostello Bello apre quattro nuove strutture

Ostello Bello

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quattro nuove aperture in Italia per Ostello Bello: un’esperienz...