Le invenzioni che cambieranno il modo di viaggiare in aereo

Il settore dei voli aerei non è immune alle innovazioni. Anzi, ci sono invenzioni che potrebbero davvero cambiare il nostro modo di volare. Ecco quali sono.

Quando si prende un aereo, soprattutto se si vola in Economy Class, ci si può trovare a che fare con tutta una serie di piccoli inconvenienti: spazi ridotti, cibo a pagamento, assenza di intrattenimento. Ci sono però alcune invenzioni che, forse, potrebbero regalare ai viaggiatori qualche agio in più. A rivelarlo è il Crystal Cabin Award che, ogni anno, presenta le innovazioni riguardanti proprio l’industria dell’aviazione. E, quest’anno, a finire sotto la lente di ingrandimento, sono state proprio tutte quelle idee pensate per rendere più comodo un viaggio in Economy. Ecco quali sono.

I bagni che si auto-asciugano. Niente è più disgustoso che trovare, nel già angusto bagno d’un aereo, il pavimento bagnato. Presto, però, tutto questo potrebbe essere un lontano ricordo. L’idea arriva da Boeing, e consiste nell’utilizzo di una griglia che renderebbe il processo di asciugatura più rapido. Così, se il passeggero prima di noi non ha esattamente centrato il wc, le nostre scarpe resteranno comunque asciutte e profumate. Il pavimento, inoltre, emetterà degli spruzzi d’acqua per facilitare l’espulsione di qualsiasi sostanza. Il nome dell’invenzione? Boeing Clean Cabin Dry Floor.

La realtà virtuale. Per rendere un volo aereo piacevole, e per far passare il tempo più velocemente, l’intrattenimento a bordo è fondamentale. Airbus ha infatti stretto un accordo commerciale con Inflight VR per offrire ai passeggeri visori per la realtà virtuale, da collegare ad un software installabile sul proprio smartphone. Un software che conterrà persino dei programmi di rilassamento, utilissimi per chi ha paura di volare.

Il “blocca-testa”. Quanto può essere fastidioso addormentarsi e poi svegliarsi di soprassalto, perché la testa è “scivolata”? Ecco quindi che l’invenzione di HAECO potrebbe davvero tornare utilissima: il suo nuovo prodotto, Wave, è pensato proprio per agganciarsi al poggia-testa e avvolgere la testa regalandole un supporto a 180°, ed è dotato di cuffiette per isolare il passeggero dal rumore.

Lo spazio per le gambe. Progettato dalla Rockwell Collins, Silhouette MOVE Cabin Divider è un divisore innovativo, che sfrutta lo spazio inutilizzato tra il tramezzo e il sedile di fronte. In pratica, il suo fondo rialzato si solleva sul pavimento e sull’area sotto il sedile, consentendo al passeggero di allungare le gambe.

Gli assistenti di volo virtuali. Quanto possono essere impegnati, hostess e stewart! Ecco quindi che, l’Università di Cincinnati e la Live Well Collaborative hanno ideato il servizio “Boeing Onboard”, che intende rivoluzionare la figura degli assistenti di volo: i passeggeri potrebbero presto essere dotati di occhiali speciali, su cui saranno proiettate le classiche dimostrazioni prima del volo da parte di una hostess virtuale capace anche di rispondere alle domande.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le invenzioni che cambieranno il modo di viaggiare in aereo