Le confessioni di un ladro di aeroporti: come spariscono gioielli, telefoni e tablet dall’aereo

Una ladra di aerei si confessa alla CNN: "Se lo vuoi prendere, prendilo. E’ una tua scelta”

Se la si incontra all’aeroporto sembra una normale passeggera. Invece sta lavorando, se così si può dire. Il suo lavoro è quello di ripulire – e non nel senso igienico – gli aerei degli oggetti di valore appartenenti ai passeggeri. Lo fa in tutti gli aeroporti degli Stati Uniti e si è confessata in un’intervista esclusiva alla CNN. Naturalmente il suo viso non è stato mostrato, ma si sa che lavora in un’impresa di pulizia.

Solitamente porta via gli oggetti di valore dimenticati dai passeggeri nelle tasche delle poltrone, tra le coperte e i cuscini arrotolati o sotto i sedili. “Sono in molti a dirmi: se lo vuoi prendere, prendilo, se lo vuoi consegnare agli oggetti smarriti, fallo. E’ una tua scelta”, ha dichiarato la donna alla Tv americana. “Se nessuno ti vede, è un invito a prendere quell’oggetto”, si è giustificata.

Lei sostiene di aver rubato ‘solo un tablet’. Ma la polizia è convinta che abbia rubato molti altri oggetti.

Spesso i passeggeri non denunciano la scomparsa dei loro beni, ma talvolta lo fanno. Ed è stato così che la polizia è riuscita a rintracciare un iPhone scomparso grazie al sistema Find My iPhone di Apple.

Inutile ricordare, quindi, che quando le hostess annunciano l’atterraggio e consigliano ai passeggeri di controllare di non avere lasciato nulla bisogna ascoltarle. Un oggetto dimenticato potrebbe sparire pochi minuti dopo essere scesi dalla scaletta dell’aereo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Le confessioni di un ladro di aeroporti: come spariscono gioielli, tel...