Giornata delle Oasi del WWF: domenica 18 maggio 2014

Dai laboratori didattici alle escursioni, dagli avvistamenti alla salvaguardia

In tutte le regioni d’Italia, nella giornata di domenica 18 maggio, il WWF ha organizzato gli appuntamenti per valorizzare il patrimonio ambientale e naturalistico. Il programma è ricco di eventi con visite guidate gratuite per tutti per ammirare uccelli, farfalle, fiori, funghi, e le specie rare che sapranno farsi trovare.

Dalla pianura padana alle coste laziali, dal Tavoliere delle Puglie al Campidano un’immensa selva dominava incontrastata. Alcuni tasselli di quel paesaggio arcaico sopravvivono ancora oggi in decine di Oasi del WWF, come quella di Vanzago in Lombardia, Macchiagrande nel Lazio, Le Cesine in Puglia, Monte Arcosu in Sardegna, Bolgheri in Toscana.

A questo forte legame storico tra la Natura del passato e quella di oggi il WWF dedica la sua Giornata Oasi invitando a sostenere il Progetto Triangolo Verde dell’Amazzonia per difendere dalla deforestazione un’ampia zona al confine di 3 stati, Ecuador, Colombia e Perù.

Oasi di Vanzago, Milano
Tra gli eventi speciali: a Vanzago, Milano, i volontari sono impegnati nella manutenzione del bosco (GUARDA LA MAPPA).

Oasi Gole del Sagittario, L’Aquila
Ad Anversa degli Abruzzi, conoscere le erbe medicinali dell’oasi con visita guidata dall’erborista. Alla scoperta del fiume la sua forma e la sua funzione.

Oasi di Monte Arcosu, Cagliari
Liberazione di uccelli recuperati dopo le cure del WWF in molte Oasi, come a Monte Arcosu, Cagliari (GUARDA LA MAPPA). Questo è uno dei pochi parchi naturali dell’isola, uno degli ultimi regni del cervo sardo, uno scrigno di biodiversità.

Oasi di Orbetello, Grosseto
A Orbetello visite dedicate all’ornitologia con laboratori e attività per bambini, per la cura e la protezione dell’avifauna. L’Oasi WWF di Orbetello è la più importante laguna del Tirreno: qui è possibile avvistare il cavaliere d’Italia.

Oasi dei Calanchi di Atri, Teramo
Organizzati laboratori didattici sulla natura attraverso l’interpretazione dei pittori nella storia, tante informazioni sul mondo vegetale e animale da scoprire con un grande gioco dell’oca. I calanchi sono prodotti dello scorrere dell’acqua su terreni argillosi (GUARDA LA MAPPA).

Riserva Naturale Regionale Cascate del Rio Verde
Le Cascate del Verde sono le Cascate Naturali più alte d’Italia, sono formate da un triplice salto che complessivamente misura 200 metri. Si possono ammirare nella loro forma e nella loro bellezza durante tutto l’arco dell’anno.

Nell’Oasi di Ghirardi, Borgotaro-Parma
Una giornata dedicata a Ermanno Stradelli, esploratore dell’Amazzonia originario del luogo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Giornata delle Oasi del WWF: domenica 18 maggio 2014