Freddo polare negli Usa: ghiacciate anche le Cascate del Niagara

Con le temperature che arrivano fino a -50°C, lo spettacolo è mozzafiato

Il vortice polare che sta flagellanddo gli Stati Uniti crea scenari incredibili. Persino le Cascate del Niagara si sono completamente ghiacciate. Con le temperature che arrivano fino a -50°C, la spessa coltre di ghiaccio che si è formata sta offrendo uno spettacolo mozzafiato.

Le Cascate del Niagara, al confine tra Stati Uniti e Canada (GUARDA LA MAPPA), e il fiume sottostante, Niagara River, infatti, sono in buona parte ricoperti di neve e ghiaccio.

Uno spettacolo unico, che si è verificato solo tre volte nel passato: nel 1884, nel 1911 e nel 1929.

Il congelamento delle Cascate del Niagara è solo una delle conseguenze dell’intensissimo freddo che ha colpito Stati Uniti e Canada nelle ultime settimane.

Altro che Frozen, l’ultimo film della Disney ambientato in un mondo completamente ghiacciato. Quello che regalano le cascate, i salti d’acqua più famosi del mondo, in questi giorni a causa del ghiaccio è uno spettacolo incredibile.

Il maggior numero di turisti viene a vederle d’estate, quando le cascate si trasformano in uno spettacolo da godere sia di giorno sia di notte. Un’incredibile batteria di lampade poste sul suolo canadese, infatti, illumina tutte le cascate su entrambi i versanti, dall’imbrunire a mezzanotte. Inoltre, il mitico battello Maid of the Mist trasporta i passeggeri alla base delle cascate.

Evidentemente anche d’inverno questo luogo è in grado di regalare forti emozioni.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Freddo polare negli Usa: ghiacciate anche le Cascate del Niagara