Estate 2021, in alcune regioni è già sold out

Iniziato il conto alla rovescia per i mesi più caldi dell'anno con regioni da tutto esaurito

Pur con l’incertezza dovuta al periodo che stiamo vivendo, si stanno registrando già i primi boom di prenotazioni per l’estate 2021 in Italia.

Il conto alla rovescia per i mesi più caldi dell’anno pare già iniziato anche se, ovviamente, all’insegna della sicurezza: infatti, Massimo Garavaglia, titolare del ministero del Turismo, ha annunciato un documento speciale a livello europeo per consentire villeggiature il più possibile a prova di Covid.

Il documento, come ha spiegato, conterrà tre dati: se il viaggiatore è vaccinato oppure no, se ha avuto il Covid ed è guarito, oppure se si è sottoposto al tampone e, con il risultato negativo, potrà viaggiare.
Nel frattempo, la voglia di estate e di mare si fa sentire: tutto esaurito per le località turistiche dell’Emilia Romagna che, non appena ci saranno le condizioni, si “riempiranno di turisti” secondo quanto riportato dall’Assessore regionale al Turismo Andrea Corsini.

I turisti italiani riscoprono il Belpaese e apprezzano l’idea di trascorrere le vacanze affittando una casa o un appartamento, lontano dalla ressa e dalla promiscuità di strutture condivise.

La Liguria ha già prenotazioni dagli affezionati italiani e, per quanto riguarda i turisti stranieri, ci sono richieste da parte di svizzeri e tedeschi da maggio in avanti.

Gli imprenditori del turismo nelle Marche guardano con speranza al mese di giugno confortati da una ripresa delle prenotazioni che non era attesa con così largo anticipo e dalla riprogrammazione dei voli su alcune rotte chiave con l’annuncio, ad esempio, di una nuova rotta Ancona-Niederein da parte di Ryanair e la conferma delle tratte su Bruxelles e Londra.

Le prenotazioni per i mesi estivi sul litorale laziale, soprattutto da parte di italiani, sono già scattate prima di Pasqua con le località preferite del basso Lazio come San Felice Circeo, Sabaudia, Sperlonga e Terracina.

In Abruzzo rimane per ora difficile fare previsioni per l’estate ma gli operatori sperano in una ripresa stabile e buona. La regione, infatti, piace molto sia ai turisti italiani che internazionali.

Confusa ancora la situazione in Campania con prenotazioni per il momento basse da parte di clienti stranieri abituali e innamorati dell’Italia.

Per la Sardegna qualche timida prospettiva tra luglio e agosto con le prime richieste che compaiono dalla seconda metà di giugno in poi.

Incertezza per la Calabria e per la Puglia, con quest’ultima che vede troppo pochi collegamenti aerei a causa delle restrizioni imposte agli spostamenti: turisti italiani, inglesi, americani e tedeschi manifestano interesse per il Gargano, il Salento e la Valle d’Itria ma per il momento non si hanno conferme stabili.

A metà strada tra incertezza e fiducia è, invece, il Trentino Alto Adige con le montagne e i laghi sempre molto richiesti e la stagione che, imprevisti permettendo, dovrebbe iniziare intorno al 20 maggio in concomitanza con il ponte di Pentecoste.

Bloccata purtroppo la Sicilia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Estate 2021, in alcune regioni è già sold out