Nuovo trend delle vacanze: in una “bolla”, ma di lusso

Gli italiani che nel 2020 hanno scelto di trascorrere una vacanza di lusso in una villa sono stati tantissimi. E saranno ancor più nel 2021

Gli italiani che nel 2020 hanno scelto di trascorrere una vacanza di lusso in una villa sono stati tantissimi. Rispetto al 2019, la richiesta di ville o di casali di pregio in affitto è triplicata. E le previsioni sono che la domanda quest’anno aumenterà ulteriormente.

A dirlo è un rapporto della società Emma Villas, secondo la quale, nonostante l’emergenza globale abbia portato a un calo del 74% degli arrivi di turisti nel mondo, il settore dell’affitto di ville e di casali di pregio ha registrato una contrazione più contenuta rispetto ad altri (solo il 25%). E molti più italiani hanno scelto questa soluzione.

Se nel 2019, i nostri connazionali rappresentavano poco più del 13% del totale degli ospiti di Emma Villas, nel 2020 circa il 54% delle prenotazioni sono state fatte proprio da italiani.

I vantaggi di questo tipo di soluzione, una sorta di “bolla” in cui insolarsi dal resto del mondo, sono tanti: innanzitutto si può scegliere tra tante soluzioni su misura, all’insegna di indipendenza e della privacy, grazie alla possibilità di prenotare ville a uso esclusivo e di soggiornarvi in famiglia o in gruppi di amici selezionati, senza interazioni con ospiti estranei, ma anche la possibilità di avere una piscina privata, di effettuare il self check-in e di avere tanti altri comfort tutti per sé e i propri cari.

Nel 2020, gli italiani hanno soggiornato in media 1,49 settimane in una villa, spendendo circa 5.100 euro a prenotazione (pari a 3.400,00 euro a settimana).

Tra le destinazioni più ricercate, ai primi posti troviamo la Toscana, le Marche, l’Umbria e l’Emilia-Romagna, regioni forti di un’offerta consolidata e di qualità, nonostante non siano le classiche regioni estive frequentate dalla maggior parte degli italiani come potrebbero esserlo la Sicilia, la Puglia, la Calabria o la Sardegna.

Trascorrere una vacanza in una villa con la propria famiglia costa tra i 1.500 e i 2.000 euro alla settimana in alta stagione in proprietà di pregio di piccole dimensioni fino a 10.000-12.000 euro nelle ville più lussuose e di grandi dimensioni.

In Italia si contano all’incirca 2.400.000 ville private che potrebbero essere affittate, ma che ancora non lo sono ed è un vero peccato in quanto, secondo le stime di Emma Villas, affittando una villa di pregio per un periodo medio di dieci settimane, un proprietario potrebbe avere un ricavo tra i 15.000 e i 70.000 euro l’anno (valore medio che dipende da una serie di fattori come il valore dell’immobile, la posizione, la metratura, i posti letto ecc.).

E, secondo i dati raccolti da Emma Villas, più della metà degli italiani sta già pianificando una vacanza nel corso dell’anno e un cliente italiano su due, tra quelli che sono stati ospitati in una delle loro proprietà nel 2020, ha già chiesto informazioni per tornare a trascorrervi almeno per una settimana di soggiorno anche per il 2021.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuovo trend delle vacanze: in una “bolla”, ma di lusso