ENAC: gratis la scelta dei posti in aereo per minori e disabili

A partire dal 15 agosto la scelta dei posti a sedere per minori e bambini sarà gratuita

Buone nuove arrivano dal mondo dell’aviazione civile e dei viaggi. Dal 15 agosto del 2021, infatti, è entrato in vigore il provvedimento d’urgenza del direttore generale dell’ENAC, Alessio Quaranta, utile a garantire l’assegnazione gratuita dei posti a sedere in aereo ai minori e alle persone a mobilità ridotta vicino ai loro genitori e/o accompagnatori.

Ad annunciarlo è una nota dell’Ente nazionale per l’aviazione civile (ENAC) nel quale viene chiaramente spiegato che la nuova disposizione è stata fortemente voluta dal presidente, Pierluigi Di Palma, al fine di tutelare il diritto alla mobilità di tutti i passeggeri, senza discriminazioni di sorta, e in particolare ai soggetti più deboli per i quali, per problemi di sicurezza, è necessario assicurare durante il viaggio la vicinanza di genitori e/o degli accompagnatori.

Sarà Assoutenti a vigilare sul rispetto delle disposizioni varate dall’ente nazionale, le quali garantiscono l’assegnazione gratuita dei posti in aereo ai minori e alle persone con mobilità ridotta vicino ai loro genitori e accompagnatori e, in caso di mancata applicazione del provvedimento, ENAC sarà pronto a irrogare alle compagnie aeree inadempienti sanzioni che vanno dai 10.000 ai 50.000 euro.

In particolare, in questo momento l’ENAC sta facendo riscontri diretti acquistando biglietti aerei di varie compagnie per verificare se i diversi vettori si sono adeguati (o meno) alle disposizioni regolamentari a tutela dei disabili e dei minori.

In caso di inosservanza, l’ENAC procederà a sanzionare le compagnie aeree inadempienti senza dover, però, avviare una procedura di contestazione, al contrario di quanto necessario in caso di segnalazione da parte dei passeggeri.

Anche i passeggeri, dal canto loro, potranno segnalare all’Ente gli eventuali disservizi e il mancato rispetto del provvedimento utilizzando l’apposito modulo online “Segnalazione/Suggerimenti”, reperibile nella sezione Diritti dei Passeggeri del sito web dell’ENAC (per accedervi cliccate qui) sulla base dei quali l’Ente realizzerà delle verifiche prima dell’avvio della procedura sanzionatoria.

L’assegnazione di posti vicini per tali categorie di passeggeri non deve, perciò, configurarsi come un servizio reso dalle compagnie dietro il pagamento di un supplemento al costo del biglietto, ma deve, viceversa costituire un diritto, da riconoscersi senza oneri aggiuntivi.

Bene le misure ENAC sulla scelta dei posti a sedere sugli aerei ma ancora non basta”, afferma il Codacons, il cui presidente Carlo Rienzi, ritiene che la scelta del posto debba essere eliminata per tutti i passeggeri, poiché “rappresenta un costo ingiusto che spesso arriva a pesare più del valore dell’intero biglietto aereo. Un supplemento che le compagnie low cost, ma anche quelle tradizionali, applicano speculando sulla paura del Covid e sulla necessità dei passeggeri di scegliere posti vicino alle uscite, che non a caso vengono venduti a peso d’oro, per stare il meno tempo possibile all’interno dei velivoli e a contatto con altri viaggiatori”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

ENAC: gratis la scelta dei posti in aereo per minori e disabili