Nella classifica dei quartieri più belli del mondo ce n’è uno italiano

Luoghi sorprendenti dove vivere, immersi nel caos delle grandi metropoli: tra i quartieri più belli del mondo, ne spicca uno italiano

Ogni città ha almeno un posto speciale, un piccolo (o grande) quartiere dove l’atmosfera si fa diversa, più magica e affascinante. Alcuni di questi sono così belli da meritare una menzione speciale: diventano così i protagonisti di una particolare classifica che quest’anno ci sorprende.

La rivista TimeOut pubblica annualmente un elenco dei quartieri migliori in cui vivere, intervistando migliaia di persone in tutto il mondo e permettendoci così di scoprire quegli angolini ricchi di emozione che non potremo proprio fare a meno di visitare, qualora capitassimo in una particolare città. Nella classifica spiccano luoghi di incredibile bellezza, dove gli abitanti hanno saputo estrarre tutto il potenziale dagli edifici che ci sorgono, che si tratti di abitazioni, piccoli negozi caratteristici o incantevoli opere d’arte. Luoghi in cui, quindi, si respira la vera anima della città.

La prima posizione in classifica, quest’anno, spetta al quartiere Esquerra de l’Eixample di Barcellona, sia per la sua bellezza che per lo sguardo rivolto al futuro che ha saputo mostrare in ambito imprenditoriale. I gradini più bassi del podio vanno invece rispettivamente al centro di Los Angeles, una delle città più vivaci e affascinanti al mondo, e al quartiere Sham Shui Po di Hong Kong, un luogo storico che sta rivivendo una seconda vita proprio in questi anni.

Nell’elenco di TimeOut compaiono tantissime tra le più belle città al mondo, come New York, Parigi e Sydney. Ciascuna di loro possiede almeno un angolino che merita di finire in questa classifica. E, a sorpresa, in 35esima posizione appare una meta italiana. Si tratta di Milano, e ad aggiudicarsi il titolo di quartiere migliore in cui vivere nella città meneghina è la zona di Porta Venezia.

porta venezia

Uno scorcio di Porta Venezia – Foto: iStock

A due passi dal cuore pulsante della città, sul versante nord-orientale che un tempo segnava la cinta più estrema di Milano, il quartiere di Porta Venezia è un luogo storico dove respirare l’atmosfera più vera e autentica. Potrete qui ammirare alcune vere opere d’architettura che vi lasceranno a bocca aperta, a partire dai bastioni che oggi fungono da immobili guardiani del traffico cittadino, dalla loro posizione privilegiata.

Lungo Corso Venezia, che si dipana nel cuore del quartiere, potrete scoprire l’incantevole bellezza di alcuni edifici storici incastonati alla perfezione nell’ambiente cittadino, tra palazzi residenziali e archi suggestivi. Come la splendida Villa Invernizzi, capolavoro in stile liberty nel cui enorme parco dimorano deliziosi esemplari di fenicotteri rosa. O ancora Palazzo Serbelloni, che ospitò tra le sue mura nientemeno che Napoleone.

parco montanelli

Il Giardino Montanelli – Foto: iStock

A poca distanza, potrete immergervi nella storia di Milano ammirando Villa Necchi Campiglio, pittoresca residenza edificata nella prima metà degli anni ’30 dall’architetto Pietro Portaluppi, che oggi è di proprietà del FAI. Nel 2008 è stata riaperta al pubblico dopo una lunga ristrutturazione, ed è diventata una delle case-museo più affascinanti del nord Italia.

Per gli amanti della natura, immancabile una visita ai Giardini Montanelli: questa grande area verde nel centro di Milano è il punto di ritrovo per tutti coloro che vogliono semplicemente rilassarsi un po’, oppure fare attività all’aria aperta. Nei pressi, Il Museo di Storia Naturale e il Planetario Hoepli offrono moltissime attrazioni per grandi e piccini.

museo di storia naturale

Il Museo di Storia Naturale – Foto: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nella classifica dei quartieri più belli del mondo ce n’è uno ...