La classifica dei 20 borghi più belli del 2014 secondo Skyscanner

Medievali, arroccati sui monti scoscesi o su dolci colline, ecco i borghi più belli selezionati da Skyscanner

Medievali, arroccati sui monti scoscesi o su dolci colline, ecco i 20 borghi più belli d’Italia selezionati da Skyscanner.

Neive, Piemonte
Un filare di case in pietra e stradine tortuose che si arrampicano fino alla Torre dell’Orologio, questo è Neive, un ex insediamento romano, conteso nel Medioevo tra Alba e Asti e oggi uno dei più bei paesini che si incontrano nelle Langhe, lungo la strada dei vini. L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani lo ha inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia.

Bard, Valle d’Aosta
Il più piccolo comune della Valle d’Aostauno dei più belli d’Italia. Fiore all’occhiello è il Forte di Bard, un esempio grandioso di fortezza di sbarramento del XIX secolo. Visitabile, ospita il Museo delle Alpi.

Tremosine sul Garda, Lombardia
Citato da Dante nel XX canto dell’Inferno, è un posto mitico, che vale una visita. Nel cuore del Parco Alto Garda Bresciano, questo paese di circa 2000 anime si affaccia sul Lago di Garda e su un paesaggio unico che tutti ci invidiano. Spettacolare la strada statale Gardesana occidentale da percorrere in auto o in moto.

Colfosco, Trentino Alto Adige
Il paese si trova nel punto più alto dell’Alta Badia, in Alto Adige, a 1.645 metri di altezza. Dal 1928 fa parte del Comune di Corvara. Si trova nel cuore delle Dolomiti e alle pendici del Sella, in uno scenario mozzafiato, quasi finto.

Cividale, Friuli Venezia Giulia
Questo paese è stato fondato addirittura da Giulio Cesare. La zona longobarda della città è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Famoso è il Ponte del Diavolo, uno dei ponti più celebri d’Italia. Leggenda vuole gli abitanti del posto avessero dovuto ricorrere al diavolo per costruire il ponte in un luogo così critico. Il prezzo da pagare? L’anima del primo passante.

Asolo, Veneto
Inserito nella lista dei Borghi più belli d’Italia, il Carducci lo definì ‘la città dei 100 orizzonti’. E’ un piccolo gioiello con una bellissima rocca che sovrasta il Monte Ricco e che permette di scorgere, nelle giornate più limpide, la Laguna di Venezia.

Brisighella, Emilia Romagna
Se percorrete l’autostrada A14 da Bologna a Taranto non potete non fare tappa in questo bellissimo borgo dalle case color pastello. Tre pinnacoli rocciosi di selenite racchiudono i tesori di questo centro abitato fin dalla fine del XIII secolo. Su uno di questi, Maghinardo Pagani edificò la roccaforte, mentre sugli altri due fanno bella mostra di sé un santuario e la torre dell’Orologio. Da non perdere la via del Borgo, più nota come via degli Asini, i calanchi e la splendida rocca.

Castelvecchio di Rocca Barbena, Liguria
Un bellissimo borgo ligure nonché il più antico paese feudale della Val Neva, con le casette del centro storico tutte di pietra e arroccate sul monte, nella direzione del castello che domina tutta la rocca. Passeggiando tra i carruggi sembra di fare un passo indietro nel tempo.

Sorano, Toscana
Detto anche ‘la Matera della Toscana’ per le sue case scavate nel tufo che ricordano i Sassi di Matera, si ratta di un angolo di terra unico, a strapiombo sulla valle del Lente. Da vedere: la Fortezza Orsini e il Masso Leopoldino, ma soprattutto gli antichipercorsi etruschi scavati nella roccia ovvero le Vie Cave.

Gradara, Marche
Dominata dal bellissimo castello, che sembra esser stato cornice allo sventurato amore tra Paolo e Francesca raccontato nell’Inferno di Dante, il borgo fortificato in provincia di Pesaro e Urbino, catturerà con le sue atmosfere sognanti e con la sua storia antica. Dai punti panoramici del castello si gode lo spettacolo delle colline marchigiane.

Bevagna, Umbria
E’ stata una delle città protagoniste della mostra Sensational Umbria di Steve McCurry, fotoreporter di fama internazionale, interamente dedicata alle bellezze dell’Umbria. Circondata da una cinta muraria con le porte medievali perfettamente conservate, ospita il Teatro Torti, le chiese romaniche di San Silvestro e di San Michele Arcangelo e la piazza in cui vivere appieno l’atmosfera del posto.

Pacentro, Abruzzo
Uno splendido gioiello nel cuore dell’Abruzzo montano incastonato nel Parco Nazionale della Majella. E’ uno dei Borghi più belli d’Italia, le cui viuzze, la cinquecentesca Chiesa Madre, le torri del Castello Caldora-Cantelmo sono da ammirare. E’ la città che ha dato i natali alla famiglia della celebre pop star Madonna e pare che lei ami molto questo incantevole posto.

Caprarola, Lazio
Arroccato su uno sperone di tufo nella conca vulcanica del Lago di Vico, è un borgo unico per la sua struttura urbanistica grazie all’intervento architetto Jacopo Barozzi, detto il Vignola. Non perdetevi la Fontana delle Tre Cannelle e quella delle Boccacce; fate un salto alla Chiesa di Santa Teresa, dove potrete ammirare alcune tele del Veronese, e per finire in bellezza visitate il pentagonale Palazzo Farnese, con i suoi affreschi e i rigogliosi giardini all’italiana, simbolo del borgo.

Bagnoli del Trigno, Molise
Una perla del Molise fatto di viuzze pittoresche e tortuose che si arrampicano sulle rocce. Un bellissimo castello domina le case da uno sperone, circondato da una natura rigogliosa.

Vairano Patenore, Campania
Dominato dallo scenografico castello, questo borgo ha una storia ricchissima e sembra essere sospeso nel tempo. La tradizione vuole che il famoso incontro di Teano, tra Garibaldi e Vittorio Emanuele II – quello che suggellò l’Unità d’Italia -, fosse avvenuto proprio appena fuori Vairano, alla Tavena della Catena, dove fu rinchiuso Antonio Gramsci nel periodo fascista.

Pietrapertosa, Basilicata
Un borgo bellissimo che sembra addormentato sotto le cime frastagliate delle Dolomiti Lucane, al riparo del Monte Impiso. E’ il borgo più alto della Basilicata. Se amate il brivido dovete assolutamente provare il Volo dell’Angelo: si vola a 120 km orari da Pietrapertosa a Castelmezzano legati a due cavi d’acciaio che collegano i due paesi.

Oriolo, Calabria
Nata come cittadella inespugnabile e dominata dal Castello Aragonese, si trova tra l’alto Ionio e la catena del Pollino. Lo splendido borgo medievale è intatto, così come le facciate dei palazzi nobiliari. Da vedere: il Palazzo Santo Stefano, la chiesa della Madonna della Virtù e quella normanna di San Giorgio.

Sant’Agata, Puglia
Bandiera Arancione, questo paese è situato sui monti del Subappennino Dauno, con una vista panoramica sul Tavoliere. Un gioiello artistico e culturale con la chiesa di San Nicola e quella di Sant’Andrea, oltre al Castello Imperiale e alla Torre dei Pronzi.

Castelsardo, Sardegna
Si affaccia sul Golfo dell’Asinara questa meraviglia della natura la cui roccaforte medievale è perfettamente conservata e, tra vie strette e ripide scale, si giunge sulla sommità di un promontorio, dove si erge il Castello dei Doria. Il borgo ospita la Cattedrale e la chiesa di Santa Maria, con il famoso Cristo Nero.

Castellammare del Golfo, Sicilia
Il fortino arabo-normanno da cui la città prende il nome si affaccia direttamente sull’azzurro intenso del mare del Golfo di Trapani. Una località siciliana con lunghe spiagge sabbiose, il Monte Inici alle spalle e un borgo che si snoda nel mezzo, tra stradine assolate e chiese che racchiudono tesori.

La classifica dei 20 borghi più belli del 2014 secondo Skyscanne...