Tra poesie e ispirazioni letterarie: il Giardino di Boboli e le sue meraviglie

Tour guidati e itinerari per scoprire e riscoprire il Giardino di Boboli con gli occhi dei poeti e dei scrittori che lui stesso ispirò

Guardano quello che è l’esempio più grandioso ed elegante di giardino all’italiana, tra architetture naturali e quel museo en plein air, è facile intuire il perché scrittori e poeti di tutto il mondo si sono lasciati suggestionare dall’intero paesaggio del Giardino di Boboli, per trarre le loro più grandi ispirazioni.

È risaputo che Eugenio Montale, era solito recarsi proprio qui quando viveva a Firenze, per lasciarsi ispirare, per declamare una nuova poesia. Anche Goethe, nella sua fugace visita al capoluogo toscano, si ritaglia del tempo per visitare il meraviglioso giardino. Henry James lo descrive nel suo taccuino di viaggio, confessando di aver sofferto il mal d’Italia, una volta viste le meraviglie del nostro Paese.

“Quando penso a Firenze la prima immagine che ricordo non è il Duomo o l’antico Palazzo della Signoria, ma il piccolo stagno con i pesciolini rossi nel Giardino di Boboli”, ha affermato Hermann Hesse nel suo Wanderung. E potremmo continuare ancora, aggiungendo alla lista dei poeti e degli scrittori famosi, che sono rimasti incantati dal Giardino di Boboli, anche il nome di Fedor Dostoevskij e di molti altri.

Giardino di Boboli

Fontana dell’Oceano, Giardino di Boboli

Non sappiamo se ad ispirarli furono i terrazzamenti o le statue antiche rinascimentali, le grandi fontane come quella del Nettuno e dell’Oceano o, ancora, le splendide e affascinanti grotte. Quello che è certo è che poter scoprire e riscoprire il Giardino di Boboli attraverso gli occhi di questi grandi scrittori deve essere un’esperienza davvero incredibile.

Una consapevolezza, questa, che ha dato vita al progetto Boboli Giardino Letterario, un tour guidato gratuito alla scoperta del parco storico della città di Firenze attraverso gli occhi dei grandi protagonisti della letteratura.

Giardino di Boboli

Giardino di Boboli

Ogni martedì e giovedì, alle ore 10.00, sarà possibile vivere questa esperienza lanciata da Gallerie degli Uffizi con l’obiettivo di costruire dei percorsi inediti per osservare con uno sguardo nuovo tutte le meraviglie del giardino.

Un progetto che, inoltre, vuole porre l’accento sul fondamentale ruolo del Giardino Granducale all’interno della storia e della cultura italiana ed europea.

Le visite saranno incluse nella tariffa del biglietto d’ingresso a Boboli, ma per partecipare sarà necessario prenotare.

Giardino di Boboli

Giardino di Boboli

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tra poesie e ispirazioni letterarie: il Giardino di Boboli e le sue me...