“No Time to Die”, il film è un omaggio a Matera

I Sassi sono la location più affascinante della XXV avventura di James Bond

Le immagini dell’ultimo 007, “No Time to Die”, sono un omaggio a Matera. Il mondo (quei pochi che ancora non la conoscono) avrà la fortuna di ammirare uno dei luoghi più affascinanti che esistano. Un luogo che noi italiani possiamo vantarci di avere.

Il film, al cinema dal 30 settembre (la data prevista era l’8 aprile 2020), vede ancora Daniel Craig nei panni di James Bond, con scene di gare in auto mozzafiato tra gli antichi Sassi. Insieme a lui, l’immancabile Bond girl, l’attrice francese Léa Seydoux (per la seconda volta).

La città, che è stata Capitale europea della cultura nel 2019, è uno scenario decisamente insolito per le scene degli inseguimenti tra auto e moto, dove spunta la mitica Aston Martin di 007 che ha fatto ormai la storia.

In particolare, il rione Sassi di Matera. Proprio i Sassi hanno reso Matera uno dei gioielli più preziosi del nostro Paese, tanto da essere stati inseriti nella lista dei Patrimoni dell’umanità dall’Unesco.

James Bond ha scelto non solo Matera per la sua 25esima avventura: molte scene sono state girate in tutto il Sud Italia, in particolare tra la provincia di Bari, la zona di Gravina di Puglia e la splendida cittadina di Sapri.

Da oggi, quindi, avremo un motivo in più per essere orgogliosi di questa piccola perla tutta italiana, di cui all’estero si sta facendo un gran parlare grazie al film di James Bond.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“No Time to Die”, il film è un omaggio a Matera