Hotel e igiene: la checklist per capire se l’albergo è sicuro

5 passi da seguire per scoprire se la struttura ricettiva segue una corretta igienizzazione

Bar, ristoranti, palestre riaprono e i viaggiatori stanno prenotando i primi i voli e gli hotel in cui alloggiare per le sospirate vacanze. Un aspetto cruciale riguarda le attività di disinfezione, pulizia e sanificazione delle strutture ricettive e non solo.

Oggi come non mai il livello di igiene rappresenta uno dei fattori più importanti da tenere in considerazione quando si prenota una struttura.

Rentokil Initalia, rinomata azienda a livello internazionale in servizi per l’igiene e sanificazione, ha stilato un interessante Hotel Checklist dove illustra i 5 passi da seguire per capire se la struttura ricettiva in cui si soggiorna segue una corretta igienizzazione al fine di garantire la sicurezza degli ospiti e degli ambienti.

Vediamola insieme.

Totem igienizzanti mani e purificatori d’aria in reception

È molto importante che all’ingresso dell’hotel siano presenti i distributori di prodotti igienizzanti per le mani con dispenser automatici no touch che assicurano il massimo livello di igiene con il sensore a raggi infrarossi per evitare il contatto diretto delle mani con il distributore.

La reception può essere resa ancora più accogliente grazie a purificatori d’aria con fragranze per regalare un’esperienza unica.

Pulizia degli oggetti comuni in camera

Il livello di igiene e pulizia della camera deve essere impeccabile.

Gli oggetti comuni quali telecomandi, bicchieri, testiere dei letti e interruttori della luce devono essere disinfettati e puliti con cura e sigillati con apposite targhette prima dell’arrivo degli ospiti.

Bagni comuni dell’hotel: tutti gli strumenti per un’accurata igiene

Fondamentale l’igiene nei bagni comuni dell’hotel con la presenza di tutti gli strumenti per una pulizia impeccabile: dispenser di saponi automatici, cestini per il corretto smaltimento dei rifiuti sanitari, un adeguato servizio per il lavaggio e l’asciugatura delle mani.

Entrata del ristorante: igienizzante mani e purificazione dell’aria

All’ingresso del ristorante devono essere presenti dispenser igienizzanti per le mani in modo che gli ospiti possano servirsene per evitare di diffondere eventuali batteri prima di sedersi al tavolo.

Importante la presenza dei purificatori dell’aria per controllarne la qualità e garantire l’igienizzazione degli ambienti.

Spazi comuni: tappeti igienizzanti e aree verdi

Tappeti igienizzanti posizionati in punti chiave dell’hotel sono essenziali per contenere la diffusione di agenti patogeni all’interno dei diversi locali delle strutture ricettive.

Gli spazi dovrebbero anche essere arricchiti con fiori da interno e piante che, oltre a essere decorativi, creano un’atmosfera più salutare e piacevole.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Hotel e igiene: la checklist per capire se l’albergo è sicuro