Tutto quello che serve per far tornane i viaggi in aereo come prima

Le compagnie aeree si preparano a decollare nuovamente a pieno regime: ecco gli accorgimenti per tornare a viaggiare

Tornare presto a viaggiare è l’obiettivo comune di tour operator, compagnie aeree, strutture ricettive e turisti: tuttavia, le nostre future vacanze non saranno più come quelle di tempo fa, perché con l’emergenza sanitaria che stiamo ancora vivendo è fondamentale adottare alcune misure di sicurezza. Ma quali sono gli accorgimenti necessari per riprendere a volare?

Dopo un anno trascorso a ranghi ridotti, le compagnie aeree stanno valutando la possibilità di decollare nuovamente a pieno regime (o quasi), così da garantire da un lato i voli di piacere e dall’altro i necessari spostamenti per motivi di lavoro. Naturalmente, sarà importante prendere alcune precauzioni per ridurre al minimo il rischio di diffusione del contagio. A partire dal momento in cui si arriva in aeroporto, luogo dove non è difficile ritrovarsi in mezzo alla calca: è per questo che si rivela quanto mai fondamentale rispettare il distanziamento sociale ed eliminare ogni interazione superflua.

Come fare? Innanzitutto si può usufruire del check in online, così da ridurre il contatto interpersonale, e se vi è la possibilità di viaggiare senza bagaglio da stiva potrete evitarvi altre code per l’imbarco e il ritiro delle valigie. Se avete esigenze particolari, è consigliabile recarsi in aeroporto con maggior anticipo rispetto a quanto solitamente raccomandato, così da potervi risparmiare almeno in parte la folla.

Un’alternativa decisamente preferibile, sebbene non da tutti praticabile, consiste nel viaggiare in Business o in First Class: i passeggeri premium hanno infatti spesso l’imbarco (e lo sbarco) prioritario, privilegio che di frequente viene applicato anche ai loro bagagli. Una volta a bordo, è importante tenere sempre la mascherina (ad eccezione di quando si consuma il pasto) e cercare di rispettare le distanze di sicurezza.

A questo proposito, alcune compagnie aeree stanno valutando l’ipotesi di lasciare un sedile vuoto tra due passeggeri. Un’iniziativa che però ha i suoi svantaggi dal punto di vista economico – e i vettori hanno già sofferto di gran lunga per il taglio netto dei voli negli scorsi mesi. Anche in questo caso, la Business e la First Class offrono servizi molto più convenienti. È perfetto l’esempio della Qatar Airways, che su alcuni suoi aeromobili sta installando dei pannelli scorrevoli nelle sue suite.

Un altro problema si manifesta per i voli con scalo: come comportarsi in aeroporto nell’attesa della prossima coincidenza? Trascorrere ore in affollate sale d’attesa è spesso l’unica opzione possibile, perciò è bene informarsi in anticipo e verificare che l’aeroporto in questione si sia conformato alle nuove norme di sicurezza per il Covid – anche se ormai la maggior parte delle aree di transito degli scali principali risponde pienamente ai requisiti.

Per i passeggeri in Business e First Class, molte compagnie aeree mettono a disposizione delle lounge esclusive dove è invece molto più facile rispettare le distanze di sicurezza. Senza contare che spesso queste sale sono dotate di bagni privati, dove addirittura i viaggiatori possono farsi una doccia (e l’igiene, come sappiamo, è il primo metodo per contrastare la diffusione del virus).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tutto quello che serve per far tornane i viaggi in aereo come prima