I fondamentali da non scordare in valigia

Scopri quali sono gli oggetti fondamentali da mettere in valigia per ogni viaggio

Viaggiare è uno dei passatempi preferiti dall’uomo. Ma che siano viaggi lunghi o brevi, la domanda che ci poniamo ogni volta, prima di partire, è sempre la stessa: cosa mettere in valigia? Ci sono, infatti, alcuni oggetti essenziali che non possiamo dimenticare quando viaggiamo.

Prima di tutto, però, bisogna andare alla ricerca della valigia migliore, quella che più si adatta alle vostre necessità. Che sia una vacanza al mare, in montagna, un road trip o un viaggio d’affari, infatti, una buona valigia fa sempre la differenza. In commercio ne esistono moltissime tra cui scegliere, realizzate con diversi materiali (tessuto, polipropilene, policarbonato o alluminio) e di varia capienza (20-40; 50-90; 90-120 litri).

Ma veniamo ora alla domanda che più ci interessa: cosa portare in valigia? Ecco, dunque, una breve lista con gli oggetti indispensabili da non scordare quando si viaggia.

Cosa non dimenticare in valigia

Partiamo innanzitutto da qualcosa di veramente indispensabile e che non può assolutamente mancare, ovvero un kit di pronto soccorso. Soprattutto se si viaggia all’estero, ma non solo, è sempre buona cosa portare con sé una piccola busta con all’interno alcuni prodotti per la medicazione: cerotti, disinfettante, aspirina, antistaminici, antidolorifici, antidiarroici e, perché no, anche un buon repellente contro gli insetti. Possono sempre tornare utili.

Parliamo ora del beauty. Tra le cose da portare in valigia sicuramente non possiamo dimenticare il bagnoschiuma e lo shampoo (in contenitori da 100 ml in caso viaggiate in aereo), la crema solare (specialmente in estate), il dentifricio, ma soprattutto lo spazzolino che spesso e volentieri viene lasciato a casa. Come ben sappiamo, invece, l’igiene orale è importante, per cui guai a dimenticarselo.

A livello tecnologico, tra le cose da mettere in valigia, il carica batterie del cellulare (o un power bank portatile) non può assolutamente mancare. Per quanto si voglia “staccare la spina”, infatti, un telefono sempre carico può essere utile, non soltanto per chiamare e messaggiare, ma anche per scattare fotografie, soprattutto se non si ha una macchina fotografica. In caso di viaggio all’estero, invece, sarà utile portare un adattatore di corrente.

Da non dimenticare in valigia, poi, sono le ciabatte da usare in albergo, in doccia e in piscina. Lasciandole a casa, infatti, rischieremmo di re-indossare le scarpe, le calze o andare in giro a piedi nudi. Fortunatamente, in alcuni casi, sono gli alberghi stessi a metterle a disposizione della clientela insieme alla biancheria intima.

Infine, in relazione alle nostre necessità, non si possono tralasciare tutti quegli oggetti che diventano indispensabili nella nostra quotidianità. Ad esempio, lenti a contatto, creme o farmaci vari e così via. E, ovviamente, inutile dire che i documenti vanno sempre portati con sè: carta d’identità (o passaporto per l’estero), patente, tessera sanitaria, bancomat e biglietti vari.

In ultimo, non possono di certo mancare i nostri vestiti: maglie, pantaloni, felpe, abiti, intimo, pigiama, k-way e così via dicendo. Anche se spesso esageriamo e portiamo più del necessario. Quindi, vediamo velocemente come fare la valigia nel modo migliore senza esagerare e farci stare tutte le nostre cose.

Come fare la valigia: qualche consiglio

Prima di tutto, partiamo con lo stilare una lista delle cose da mettere in valigia, così da accorgerci in anticipo se stiamo esagerando o se effettivamente stiamo dimenticando qualcosa di necessario. Una volta terminata, mentre la spuntiamo, adagiamo i nostri vestiti e oggetti sul letto per avere tutto a portata di mano. Iniziamo poi a riempire la valigia.

Mettiamo sul fondo, nei bordi e ai lati, le ciabatte e le scarpe al cui interno potremmo inserire le calze, così da guadagnare spazio e mantenere imbottite le nostre calzature. Non pieghiamo i vestiti, ma arrotoliamoli. In molti, infatti, prediligono questo metodo per mantenere tutto ordinato e avere più spazio. Partiamo dai pantaloni e dai jeans, per poi proseguire con golfini, giubbotti, magliette e camicie. In ultimo, inseriamo i vestiti.

Riempiamo i buchi sfruttando l’intimo (e i costumi durante l’estate). Non si stropicciano e possiamo metterli un po’ ovunque.

Per quanto riguarda accessori, cosmetici e prodotti beauty, armiamoci di vari contenitori nel quali inserirli. Anche questi possono fungere da tappabuchi.

Scarica la guida in pdf di SiViaggia su come fare la valigia perfetta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I fondamentali da non scordare in valigia