Žatec, il gioiello della Boemia candidato all’Unesco

Un piccolo gioiello della Repubblica Ceca, il cui paesaggio di luppolo potrebbe diventare Patrimonio dell’umanità

Immersa in una regione verde, la Boemia, che per la sua tipicità è richiestissima, insieme ai vicoli del suo centro storico, come set dal cinema internazionale, Žatec è un’antica cittadina dal fascino unico, un piccolo gioiello della Repubblica Ceca, candidata a Patrimonio dell’Unesco.

Tra le ultime produzioni cinematografiche c’è il film premio Oscar “Jojo Rabbit“, ambientato in parte nel centro storico di Žatec e in altre località ceche per ricostruire il periodo della Germania nazista. Le piazze, i vicoli, gli edifici: tutto, infatti, qui sembra essersi fermato nel tempo.

Ma non è per la sua architettura che la cittadina ceca è candidata a Patrimonio dell’umanità. Il suo punto forte, da sempre, in realtà è il paesaggio in cui è immersa. Il paesaggio è quello di luppolo.

zatec-gioiello-boemia

Žatec, gioiello della Repubblica Ceca

La cornice naturale in cui si trova è di indiscutibile bellezza, con una natura rigogliosa solcata dal corso del fiume Ohre, ma la sua caratteristica distintiva è data dai campi del luppolo Saaz (dal nome tedesco di Žatec), ritenuto molto pregiato, al quale la cittadina deve la propria fama anche fuori dai confini nazionali.

zatec-boemia-repubblica-ceca-candidata-unesco

Il centro storico di Žatec, in Boemia

Si tratta di una specie di luppolo di altissima qualità, molto apprezzata dai mastri della rinomata birra ceca e ingrediente imprescindibile delle etichette più richieste al mondo: Pilsner Urquell e Budvar. I suoi coni, particolarmente aromatici, gli sono valsi la definizione di “luppolo nobile”.

Tutto a Žatec, da sempre, ruota intorno al luppolo e alla birra. In città è stata persino rinvenuta la tomba del più vecchio birraio della Repubblica Ceca. Tra gli Anni ’20 e ’30, il birrificio Dreher, uno dei più grandi d’Europa, viveva il suo periodo di massima produzione e gloria, spiccando tra i più moderni del Paese. Oggi, il bell’edificio neorinascimentale che si trova a Žatec è un vero monumento di archeologia industriale.

birrificio-dreher

Il birrificio Dreher, uno dei più grandi d’Europa

Alla birra ricavata dall’eccellente luppolo di Žatec, esportato ovunque, è dedicato l’Hop and Beer Temple, un luogo iconico nel cuore della città, tempio del luppolo e della birra assolutamente da visitare. All’interno di questo edificio si racconta la storia della birra e naturalmente ci si può sedere a un tavolo per berne quanta se ne vuole.

Dell’edificio fa parte anche il faro del luppolo da cui si gode di una splendida vista sulla città, godibile già dall’ascensore 3D) lo straordinario orologio astronomico del luppolo.
Grazie al Museo della coltivazione del luppolo, non manca nemmeno un approccio più “scientifico” alla storia della birrificazione, dal seme al bicchiere, dal Medioevo a oggi.

zatec-repubblica-ceca

Le piazze e gli antichi palazzi di Žatec

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Žatec, il gioiello della Boemia candidato all’Unesco